Enolibro: un’ottima idea regalo. Lo propone Contrada Salandra

0
389

Dipende dai gusti, ma credo che in molti gioirebbero nel ricevere una bottiglia di vino ed un libro. Si potrebbe provare ad abbinarne qualcuno…si potrebbero creare “abbinamenti” curiosi. Ad esempio un vino da meditazione accompagnato da un libro di favole? No? Chissà!
Ma se l’idea vi piace, c’è chi lo già fatto per noi un abbinamento di questo tipo. Un Piedirosso DOC Campi Flegrei oppure una Falanghina DOC Campi Flegrei di Contrada Salandra con un libro di Gianni Santarpino “Un giallo ai tempi di Tiberio” – Complotti, trame di potere e cadaveri eccellenti nel I secolo d.C, edito da Valtrend Editore. L’autore è napoletano, impegnato nel mondo del volontariato e nel sociale.
Una scelta nata dalla stessa sensibilità che pure lo avvicina alla voglia di valorizzare le origini, la storia, la cultura ed i sapori della sua terra. “Un giallo ai tempi di Tiberio” è un noir ambientato nel meraviglioso scenario delle città della Magna Grecia, affacciate sul golfo partenopeo. Contrada Salandra è una giovane realtà vitivinicola che così si definisce “ostinatamente agricoltori e profondamente legati ai Campi Flegrei, zona naturalmente ricca di storia e di contraddizioni”.

“I vini non sono semplici merci ma racconti di vita”, spiegano i produttori, “essi raccontano la terra che li produce in modo esauriente, esattamente come un libro di storia o una guida turistica, perché berli vuol dire diventare parte di quella terra. Esprimono le colline e le pianure da cui hanno tratto origine narrando le storie di uomini che, generazione dopo generazione, li hanno creati”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here