Chiusi i festeggiamenti per il cinquantennale della Val Calore

0
268

CASTEL SAN LORENZO (SA). Con una grande partecipazione di pubblico si sono chiuse l’11 giugno, le manifestazioni per la celebrazione del cinquantennale della fondazione della Cantina Sociale Val Calore. Nella Sala Conferenze della cantina Sociale Val Calore, sono stati consegnati i Premi Val Calore, attribuiti alle personalità che si sono contraddistinte per il loro impegno segnatamente per la promozione e lo sviluppo del territorio.

Per l’occasione il Consiglio Direttivo della Cantina Sociale, ha deciso di conferire tre premi speciali:

– all’On. Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno «per il suo impegno politico forte, costante ed efficace sui versanti della legalità, della tutela dell’ambiente e della sicurezza, obiettivi fondamentali e imprescindibili per un territorio che proprio nella sua autopromozione e nella sua valorizzazione vuole riscoprire nuove opportunità di crescita e di sviluppo».

– al Questore di Salerno Vincenzo Roca «per il quotidiano, incessante, efficace impegno profuso a presidio della legalità, soprattutto in favore delle categorie più deboli e delle fasce sociali più emarginate, dimostrando doti di straordinaria umanità e grande sensibilità. Ma soprattutto per l’intenso lavoro profuso per una sicurezza realmente e concretamente partecipata, che coinvolge i cittadini nel presidio della legalità rendendo ancor più tangibile, più significativo, più percepito e percepibile, l’impegno quotidiano delle forze dell’ordine» e al

– presidente della Camera di Commercio Augusto Strianese «per l’attenzione sempre alta e vigile e per le strategie incisive ed efficaci perseguite per lo sviluppo del territorio e la promozione delle tipicità locali. Azioni che hanno consentito a tanti prodotti di nicchia dell’economia nostrana, di conquistare ribalte nazionali ed internazionali, schiudendo nuovi mercati e straordinarie opportunità di commercializzazione».

 

Il Premio Val Calore è stato invece attribuito a testate giornalistiche che operano sul territorio provinciale e a personalità del mondo della cultura e della politica (presenti e premiati, tra gli altri, gli onorevoli Donato Pica, Tino Iannuzzi, Fulvio Bonavitacola, e Gianfranco Valiante, e il presidente del Parco del Cilento e del Vallo di Diano, Amilcare Troiano). Un premio è stato attribuito anche al sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania Alfredo Greco.

Riconoscimenti per il loro impegno quotidiano sono stati conferiti anche al Prefetto di Salerno, Sabatino Marchione e ai comandi provinciali della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri.

La serata è stata magistralmente condotta dal giornalista del TG 1 Attilio Romita, supportato dal comico Franco Guzzo, il noto maresciallo Guzzo della trasmissione televisiva di Mediaset “La sai l’ultima” che ha intrattenuto i presenti con le sue battute e le sue gag.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here