BARBA di FRATE. Io la faccio così…

0
302

Viene chiamato in molti modi questo ortaggio primaverile…chi non lo conosce bene lo scambia facilmente con l’erba cipollina, ma è la barba di frate, barba del negus o agretto. Diffuso in Europa meridionale e nel nord Africa, si tratta di una simpatica e versatile barbetta che da adesso e per qualche mese farà capolino nei nostri mercati.

La si può cucinare con la pasta o come semplice contorno di un piatto di carne o pesce, ma a me piace la frittata, anche se saltata in padella velocemente è il modo per gustarla in maniera più autentica.

Lavatela, tagliate le radici ed eventuali parti dure, poi spezzettatela un po’…sbattete le uova con del parmigiano abbondante e del peperoncino, fate saltare la verdura e qualche pezzettino di speck in padella per qualche minuto.

Ora aggiungete le uova e lasciate cuocere. Rigirate per terminare la cottura da ambedue i lati e servite, magari con qualche ciuffo di barba di prete fresca per decorazione.

Molto veloce e gustosa per una cena primaverile, magari accompagnata da un’insalata di pomodorini Pachino o Datterino!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here