ANTIPASTI d’Autore. Carote alla scapece

0
746

Le carote alla scapece sono un pezzo di memoria della cucina napoletana casalinga. Non propongo questi piatti solitamente, il ristorante ha altri compiti, ma le carote mi piace prepararle così.

E’ uno di pochissimi piatti in cui utilizzo il peperoncino piccante fresco, mentre faccio a meno dell’origano che nella ricetta tradizionale è contemplato.
Da un paio di anni nella mia piccola-grande organizzazione, nonostante sono in pieno centro storico di Napoli, ho la possibilità di avere diverse verdure e ortaggi freschi e biologici.

Le carote le trovo quasi tutto l’anno, non hanno una vera e propria stagionalità. Sceglietele sode, senza cicatrici e di un colore arancio vivo ed intenso su tutta la superficie.

Ingredienti per 4 persone:
– 500 g di carote;
– ½ bicchiere di aceto di vino;
– olio d’oliva extra-vergine;
– peperoncino;
– qualche spicchio d’aglio;
– sale marino;

Procedimento:
Lessate le carote intere in acqua bollente, salata a 2/3 della cottura. Dopo averle tagliate a fette di mezzo centimetro bisogna farle saltare in un tegame in cui è stato fatto imbiondire nell’olio qualche spicchio d’aglio con il peperoncino. Dopo aver tolto l’aglio e aggiunto l’aceto, proseguire la cottura a fuoco basso fino all’evaporazione.
Vanno servite rigorosamente fredde!

 

Mario Avallone

chef e patron La Stanza del Gusto – Napoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here