Anteprima Amarone 2009. Occasione per celebrare anche Rocca Sveva 2006

0
628

L’Amarone Rocca Sveva, gioiello enologico di Cantina di Soave, brillerà il 26 e il 27 gennaio ad Anteprima Amarone 2009, l’evento dedicato al possente vino veronese che quest’anno, alla sua decima edizione, si terrà al Palazzo della Gran Guardia, nel cuore storico della città di Verona.

L’edizione 2013 della prestigiosa kermesse, coordinata dal Consorzio del Valpolicella, punta a celebrare la storia di un vino di successo in dieci importanti anni durante i quali il vino Amarone si è affermato tra i più blasonati vini al mondo.

Sarà una storia nella storia quella in programma quest’anno perché, Cantina di Soave, oltre a mettere in degustazione l’annata 2009, ha deciso di condividere il suo successo con tutti coloro che parteciperanno alla due giorni, mettendo in assaggio anche l’Amarone Rocca Sveva 2006, annata pluripremiata a livello internazionale.

L’Amarone Rocca Sveva 2006, raffinata interpretazione firmata dalla maison veronese, ha conquistato infatti la medaglia d’oro all’International Wine Challenge 2012 nell’ambito della London International Wine Fair. Qui, in virtù di questo riconoscimento ha avuto accesso alle selezioni successive per il Trophy, conquistando i tre massimi riconoscimenti: l’Amarone Trophy, in qualità di migliore vino Amarone in assoluto; il Veneto Trophy, in qualità di migliore vino veneto; Italian Red Trophy, in qualità di migliore vino rosso italiano. Ai successi di Londra, si sono aggiunti poi quelli di Germania, dove al Mundus Vini 2012, sempre l’Amarone Rocca Sveva 2006 ha conquistato una nuova, prestigiosa medaglia d’oro.

Solo i migliori grappoli dei vitigni autoctoni Corvina, Rondinella e Molinara, selezionati con metodo e rigore da un team di enologi ed agronomi, danno origine all’Amarone Rocca Sveva, vino di pregio che viene prodotto unicamente nei vigneti Rocca Sveva, 150 ettari di sola collina.

Dopo la raccolta manuale le uve sono messe “ad appassire” all’interno di appositi fruttai in cui il passaggio dell’aria permette ai grappoli di perdere l’acqua in eccesso in favore di una maggiore concentrazione zuccherina. Ad appassimento concluso, dopo la pigiatura in gennaio, segue la maturazione in botti di rovere per almeno due anni, più un ulteriore anno di affinamento in bottiglia.

L’Amarone Rocca Sveva nasce di anno in anno dalle migliori selezioni di uve ed è fedele alla sua impronta originaria che, per scelta aziendale, non prevede la maturazione in barrique ma solo in botti grandi di rovere. L’Amarone Rocca Sveva 2009 in particolare, si caratterizza per un colore rosso scuro intenso, quasi violaceo. E’ un vino vivo e quindi ancora in evoluzione. Oggi al naso si coglie una marcata nota di marasca con una netta prevalenza della frutta rossa rispetto ai richiami speziati e balsamici. In bocca risulta armonico, ampio e morbido, con una tannicità vellutata e rotonda.

Cantina di Soave oltre ad essere azienda leader nella produzione di vino Soave, è tra le prime aziende anche nella produzione di Amarone dal momento che  – grazie ai vigneti di proprietà situati nelle migliori zone di produzione della denominazione – copre il 49% della Doc Valpolicella, che comprende quindi il Valpolicella, il Valpolicella Superiore, il Valpolicella Ripasso e l’Amarone della Valpolicella.

Con i suoi 2200 soci, attivi su 5500 ettari di proprietà, produce ogni anno oltre 30 milioni di bottiglie ed esporta il 48% della produzione totale, a fronte di un fatturato che supera i 100 milioni di euro.

Della quota esportata il 30% viene venduto in Germania, il 30% in Gran Bretagna, il 20% nei Paesi Scandinavi e il 20% in altri paesi. I principali mercati di riferimento sono ad oggi Germania, Gran Bretagna, Paesi Scandinavi, Svizzera, Giappone, Sudamerica, a cui si aggiungono gli Stati Uniti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here