70 vignaioli per Sangiovese Purosangue. Appuntamento il 3 novembre

0
550

SANGIOVESE PUROSANGUESi terrà mercoledì 3 novembre una nuova e rinnovata edizione di Sangiovese Purosangue, evento ideato ed organizzato dall’Associazione EnoClub Siena che vuole rendere omaggio ad uno dei vitigni più storici ed importanti del Bel Paese.

Per la prima volta la manifestazione, che può già contare su diverse edizioni in giro per Italia, vedrà come dimora uno dei territori vitivinicoli che di questa uva ha fatto la sua ragione di essere.

Sarà, infatti, il comune di Castelnuovo Berardenga, in provincia di Siena, e per l’esattezza lo splendido chiostro della Certosa di Pontignano, ad ospitare aziende provenienti dal centro Italia, per una kermesse animata da dibattiti e degustazioni, per un confronto diretto tra i vari territori e le diverse produzioni.

Sarà il gruppo dei produttori del Classico della Berardenga ad accogliere nella propria sede istituzionale Sangiovese Purosangue e gli oltre 70 vignaioli che ne prenderanno parte.
Sangiovese Purosangue, da diversi anni, si sta impegnando per portare a compimento un progetto di valorizzazione del vitigno partendo dal nucleo del sangiovese toscano attraverso indagini e confronti con le altre zone vinicole italiane: Romagna in primis, ma anche Umbria, Lazio, con le rispettive sottozone e cru.

Attraverso convegni e banchi di assaggio, a Sangiovese Purosangue, si potranno apprezzare le diverse declinazioni territoriali, in purezza o con l’apporto di altri autoctoni.
Il marchio SANGIOVESE PUROSANGUE, usato in più occasioni per dare un senso di appartenenza e unità all’ampio gruppo di produttori aderenti alle iniziative scorse, diventa un nome unificante attorno al quale scoprire e valorizzare la qualità di quei vignaioli italiani che hanno deciso, per vocazione e tradizione, di puntare sul sangiovese.
Si comincerà alle ore 11, in Sala Bracci, con il convegno, riservato a produttori, tecnici e responsabili aziendali, “Dematerializzazione Registri ICQRF e Certificazione Vini DOP: l’impatto sugli attuali processi aziendali”, in cui interverranno Michele Fino, docente legislazione vitivinicola Università degli Studi di Pollenzo, e Massimo Marietta, Responsabile Sviluppo Enologia in Sistemi Spa. Dalle 11 alle 17 operatori e giornalisti potranno accedere alla sala degustazione, con servizio sommelier, dove sarà possibile assaggiare tutte le etichette presenti.
Dalle 14.30 alle 17, invece, si terrà la seconda conferenza stampa (su prenotazione), sempre in Sala Bracci, con l’intervento di molti produttori che affronteranno varie tematiche, come la produzione del sangiovese, la sua storia e la fermentazione spontanea e la biodiversità microbica.
Dalle 17 alle 20 via ai banchi di assaggio, dove sarà possibile assaggiare i vini presenti e confrontarsi con i vignaioli coinvolti nel progetto Sangiovese Purosangue (costo degustazione 10 euro).

A corollario della giornata sul sangiovese, mercoledì 4 novembre si svolgerà a Siena una speciale, quanto unica, degustazione di 28 annate di Pergole Torte, dal 1980 al 2012, organizzata dall’EnoClub Siena, in collaborazione con l’azienda Montevertine.
La degustazione è già sold out.

PROGRAMMA SANGIOVESE PUROSANGUE

Martedi’ 3 novembre 2015

10.00 – 10.30 Accoglienza, accrediti e registrazione operatori e giornalisti
11.00 – 13.00 Sala Bracci. Conferenza con interventi tecnici riservati agli operatori del settore/aziende vitivinicole
11.00 – 17.00 Sala degustazione riservata con servizio sommelier riservata a giornalisti ed operatori, con sangiovese delle varie aree produttive
14.30 – 17.00 Sala Bracci. Conferenza pubblica su prenotazione per approfondimenti tematici
17.00 – 20.00 Degustazione ai banchi con i produttori, divisi per zone produttive (ingresso euro 10)
18.00 Presentazione del libro “Appetiti Estremi” di Stefania Pianigiani e Sabrina Somigli, con la partecipazione amichevole di Sonia Pallai

PROGRAMMA SPECIFICO DELLE CONFERENZE

Mattina riservata a produttori, tecnici, responsabili aziendali
Ore 10.00-10.30 – Registrazione e accrediti per operatori e giornalisti
Ore 11.00 – 13.00 Sala Bracci
“Dematerializzazione Registri ICQRF e Certificazione Vini DOP: l’impatto sugli attuali processi aziendali”
Michele Fino – Docente legislazione vitivinicola Università degli Studi di Pollenzo
Massimo Marietta – Responsabile Sviluppo Enologia in Sistemi Spa

POMERIGGIO
Aperta al pubblico, su prenotazione e fino ad esaurimento dei posti
Ore 14.30-17.00, Sala Bracci
“Enogramma. Significati semantici delle etichette”
Massimo Vedovelli – Ordinario Università per Stranieri di Sien
“Primi approcci ai cru della Berardenga” – Leonardo Bellaccini, enologo San Felice e consigliere dell’Associazione Classico Berardenga – Viticoltori di Castelnuovo
“Fare vino a Radda in Chianti” – Angela Fronti, Istine
“Fare vino a Gaiole in Chianti” – Saverio Basagni, Monterotondo
“Fare vino a Castellina in Chianti” – Monica Raspi, Pomona
” Il futuro del distretto di San Gimignano”
Letizia Cesani – Presidente Consorzio Vernaccia di San Gimignano
“La fermentazione spontanea e biodiversità microbica”
Giacomo Buscioni- Agronomo resp. settore microbiologia enologica FoodMicro Team, spin off accademico UniFI
“Variabilità e plasticità del Sangiovese”
Claudio D’Onofrio – Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali, Università di Pisa
Pietro Tonutti, Istituto di Scienze della Vita, Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa
“Quarant’anni con il Sangiovese” Maurizio Castelli – Agronomo ed enologo
Altri interventi di produttori/tecnici rappresentanti delle diverse aree di produzione

BREVE STORIA DI SANGIOVESE PUROSANGUE
Ricordiamo brevemente le date e i temi dei precedenti incontri: Rosso di Montalcino del 27-28 gennaio 2012 a Villa Aldobrandeschi Roma; Brunello di Montalcino al Boscolo Hotel Roma 4-5 novembre 2012; Sangiovese Toscano all’Exed Luxury Event Roma il 26-27 gennaio 2013; Sangiovese d’Italia al Radisson Blu Hotel di Roma il 2-3 novembre 2013, il 25-26 gennaio 2014 e il 17-18 gennaio 2015; Sangiovese d’Italia il 16 novembre 2014 all’Osteria del Treno a Milano. Ed inoltre il Cortile del Sangiovese nelle due edizioni di Wine Town 2012 e 2013.

LISTA AZIENDE PARTECIPANTI

TOSCANA

CHIANTI CLASSICO
VAL DI PESA
Cigliano

VAL DI GREVE VERSANTE SINISTRO
Villa Calcinaia

LAMOLE
I Fabbri
Podere Castellinuzza

PANZANO
Le Cinciole
RADDA IN CHIANTI
Colle Bereto
Fattoria Vignavecchia
Istine
L’Erta di Radda
Monteraponi
Montevertine
Pruneto
Val delle Corti

GAIOLE ALTA
Fietri
Monterotondo

MONTI IN CHIANTI
Badia a Coltibuono
Podere Il Palazzino

VAL D’ELSA
Castello di Monsanto
Montalpruno
Ormanni

CASTELLINA IN CHIANTI
Bibbiano
Pomona

CASTELNUOVO BERARDENGA (Produttori Classico Berardenga – Viticoltori Castelnuovo, associazione ospitante)
Bindi Sergardi
Borgo Scopeto
Canonica a Cerreto
Carpineta Fontalpino
Castello di Bossi
Castello di Selvole
Dievole
Fattoria di Corsignano
Felsina
La Casaccia
La Lama
Lecci e Brocchi
Le Trosce
Losi Querciavalle
Miscianello
Podere Le Trosce
Podere Scheggiolla
Poggio Bonelli
San Felice
Tenuta Casucci Tarletti
Terra di Seta
Villa a Sesta
Villa di Geggiano

SIENA
La Prodaia

MONTALCINO
Baricci
Chiuse di Sotto
Col d’Orcia
Corte dei Venti
Fattoria dei Barbi
Fattoria del Pino
Fonterenza
Ferrero
Il Colle
Il Marroneto
La Fornace
Le Chiuse
Le Potazzine
Le Ragnaie
Paradiso di Manfredi
Pietroso
Piombaia
Podere San Giacomo
Sanlorenzo
Sesti
Tiezzi
Tornesi
Ventolaio

BOLGHERI
Michele Satta

TERRICCIOLA
Badia di Morrona

CARMIGNANO
Bacchereto Terre a Mano
Fattoria Ambra

RUFINA
Castello del Trebbio

ALTA VAL D’ELSA
Pietro Beconcini

CERTALDO
Casale

SAN GIMIGNANO
Cesani
Il Colombaio di Santa Chiara
La Castellaccia
Signano

SAN QUIRICO D’ORCIA
Poggio Grande

PIENZA
Marco Capitoni

MONTEPULCIANO
Gracciano della Seta
Il Conventino
Le Casalte
Tiberini

SARTEANO
Palazzo di Piero

CHIUSI
Colle Santa Mustiola
Ficomontanino

AMIATA
Castello di Potentino

GAVORRANO
Tenuta Casteani

CINIGIANO
Campinuovi

MONTIANO
Montecivoli

ROMAGNA – SERRA
Costa Archi

ROMAGNA – CASTROCARO
Marta Valpiani

ROMAGNA – MARZENO
Ca’ di Sopra

ROMAGNA – ORIOLO
Ancarani
Cantina San Biagio Vecchio

ROMAGNA – PREDAPPIO
Condè

LAZIO – TREVINANO
Podere Orto

GASTRONOMIA
Forno di Ravacciano
Torta Pistocchi Firenze

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here