DOLCI dal MONDO. Il Khadaif in versione vegana

0
522

KHADAIFUn nome insolito, del tutto nuovo per qualcuno, un dolce che ha origini antichissime: il Khadaif. La sua storia arriva dalla vallata che si trova tra l’Albania, la Grecia e il tutto il Medio Oriente.

La ricetta che vi proponiamo è una versione totalmente vegana. Gli ingredienti sembrano esser uniti in modo bizzarro, ma vi sorprenderanno.

Tra loro c’è l’agar-agar, si tratta di un addensante di origini vegetale. Si può acquistare in erboristeria o nei negozi che vendono prodotti biologici.

La pasta invece, fa le veci della famosa pasta kataifi, usata per molte preparazioni sia dolci che salate tipiche della Grecia e dell’Egitto, ma anche dei paesi balcanici e di quelli mediorientali.

Ingredienti:

Per 8 persone

400 gr di pasta di semola

2 confezioni di panna vegetale

250 ml di latte di soia

Mezzo cucchiaino di zucchero

50 gr di noci sgusciate

1 bacca di vaniglia

3 gr di agar-agar

Procedimento: Spezzettate la pasta di semola, passatela in una padella antiaderente, per qualche minuto, avendo cura di mescolare ogni tanto affinchè non si attacchi né si bruci. Dovrà risultare cotta. Spolverateli con un mezzo cucchiaino di zucchero per farli caramellare.

Montate a neve la panna e in un pentolino mettete a cuocere il latte di soia con la vaniglia. Quando bollirà versate l’agar-agar a filo e mescolate bene, con l’aiuto di una frusta affinchè non si formino grumi. Unite la panna montata e in una teglia di circa 40 centimetri adagiate uno strato di pasta caramellata e metà crema e terminate con l’altra metà di pasta, sulla quale distribuite le noci.

Ponete tutto in freezer per circa un’ora e servite fredda. Si accompagna benissimo con vini dolci.

Maria Rosaria Mandiello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here