invader2014Dal 24 aprile al 4 maggio tornano gli invaders con le loro Invasioni Digitali. L’edizione 2013 ha visto in tutta Italia dal 20 al 28 aprile ben 225 invasioni e 9434 invaders tra centri storici, siti archeologici, musei e parchi al costo totale sostenuto per invadere tutta l’Italia di €00,00. Le opere, le grandi protagoniste, che sono state fotografate, condivise e documentate su internet sono state ben 10.798.

Quest’anno si va anche oltre confine. Sono già molte le richieste che stanno arrivando per condividere intenti e passioni che superano i confini geografici dei paesi.

Gli obiettivi restano gli stessi: diffondere la cultura digitale e formare e sensibilizzare le istituzioni all’utilizzo del web e dei social media per la promozione e diffusione del nostro patrimonio culturale, promuovere e valorizzare le più belle e nascoste risorse dei nostri luoghi.

Le #invasionidigitali, come già avvenuto lo scorso anno, saranno una bella occasione per far rivivere i luoghi più belli e poco conosciuti del nostro paese e per promuovere le eccellenze artistico-culturali di ogni territorio, dando vita a spazi per la condivisione e la collaborazione tra cittadini ed istituzioni a favore di una politica culturale nuova e in continua evoluzione.

Anche quest’anno sarà possibile partecipare ad una delle invasioni in programma e anche organizzarne liberamente una (o più di una!). Tutti i partecipanti potranno realizzare i loro contenuti utilizzando i tag #invasionidigitali oppure #digitalinvasions per i contenuti in inglese. Rinnovato, quindi, l’appuntamento ad “invadere” i luoghi di cultura armati di fotocamere, videocamere, smartphone, tablet & Co.
Per tutte le info basta accedere al sito web ufficiale www.invasionidigitali.it.

 

Tiziana Di Muro

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here