Fare l’albero o ornare i doni senza acquistare nulla. Si può, in nome dell’ambiente

0
856

Un mondo sommerso dalla plastica che troppo spesso non viene riutilizzata. Tutto ciò che ci circonda, dalle bottiglie alle lattine, passando per le lampadine e gli imballaggi vari, le confezioni che ricoprono i prodotti sono costituite da materiali che possiamo riutilizzare, con un po’ di fantasia e creatività.

Dalla scatola di cartone al tappo di lattina, passando per un vecchio cd, tutto può diventare un originale ornamento per l’albero di Natale. Questa tendenza al riuso dei materiali di scarto non è solo un’occasione per sfoderare le proprie abilità creative ma è anche un modo per aiutare l’ambiente e risparmiare.

Ecco alcuni spunti per creare delle decorazioni per l’albero di Natale o per ornare i pacchi dono.

Per iniziare potete mettere da parte i tappi che ogni giorno usate in casa. Infatti, possono essere riutilizzati sia i tappi dei vasi di vetro che i coperchi delle lattine a strappo già fornite di un anello per appendere la decorazione all’albero.

I tappi di metallo vanno ricoperti con carta colorata adesiva da decorare con colla glitterata oppure spruzzati di vernice rossa o dorata ed abbelliti con piccoli rami di agrifoglio, pigne e perle colorate.

Non gettate via neanche le lampadine ormai fuori uso ed i vasetti contenenti lo yogurt.

Le lampadine potrete spruzzarle con uno spray argento o del colore di cui avete scelto di decorare il vostro albero di Natale. Potete decorarle con degli adesivi natalizi o divertirvi a disegnarli con l’aiuto di un pennarello.

Per quanto riguarda i vasetti di yogurt, una volta ripuliti, possono diventare delle particolari campane natalizie. Prima vanno colorati o ricoperti con carta natalizia, poi, va praticato un foro sulla base e fatto passare un cordino dorato che dal lato esterno diventerà il gancio utile per appendere la campana all’albero.

I cd inutilizzati possono diventare delle particolari decorazioni, del tutto innovative.

Per farlo bisogna far passare dal buco centrale uno o due fili di lana, del raso sottile e ricoprire completamente tutta la circonferenza del disco. La parte terminale del filo deve essere fissata con colla a caldo o biadesivo. Per rendere la decorazione ancora più particolare si possono attaccare sulla superficie piccole sagome in pannolenci o adesivi a tema natalizio.

Per quanto riguarda le vaschette di polistirolo, dopo averci disegnato una sagoma natalizia, come un fiocco di neve, tagliatela aiutandovi con un taglierino e incollatela su un supporto di cartone colorato o su della carta natalizia.

Passaggi semplici e materiali riciclati, un binomio perfetto, simpatico e innovativo per un albero di Natale green economy e totalmente differente dagli altri, pronto per essere il simbolo del vostro Natale.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here