Ingredienti:

PER L’IMPASTO:

100 g di zucchero a velo

100 g di burro

100 g di farina 00

1 stecca di vaniglia

4 albumi

PER LA CREMA:

1 tuorlo

2 cucchiai di zucchero

2 cucchiai di farina

2 bicchieri di panna

1 stecca di cannella

Mezzo bicchierino di rhum

PER IL RIPIENO E LA GUARNIZIONE DEL PIATTO:

1 mela Fuji la Trentina

1 mela golden la Trentina

1 granny smith la Trentina

10 gr di mirtilli

10 gr di lamponi

15 gr di more

10 gr di ribes rosso e bianco

20 gr di fragole.

Salvia

Rosmarino

8 pistacchi di bronte

Cioccolato bianco per guarnire

10 gr di cioccolato 70% a scaglie

Preparazione:

PER L’IMPASTO:

Lavorare in una bacinella il burro con lo zucchero a velo, fino a ottenere una consistenza pomata. Aggiungere le bacche di vaniglia e la farina setacciata, aggiungere uno alla volta gli albumi e continuare mescolare fino amalgamare perfettamente il tutto.

Stendere l’impasto su carta forno e infornare a 200° fino a doratura. Una volta tolta dal forno la teglia, con l’aiuto di un coppa pasta, ricavare 6 quadrati. Assemblarli formando una scatola con l’aiuto di un pochino di cioccolato bianco sciolto.

Montare il tuorlo d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, setacciarvi all’interno la farina, e aggiungere al pentolino con all’interno la panna e la cannella portata ad ebollizione.

Aggiungere il bicchierino di rhum e continuare a mescolare fuori dal fuoco fino ad ottenere una crema densa. Tagliare le mele la Trentina a fettine molto sottili.

FINITURA:

Comporre il piatto mettendo al centro il box di Cialda, adagiarvi all’interno tutti i frutti e guarnire con pistacchi, foglie di salvia e rosmarino e del cioccolato a scaglie.

***La Trentina – quarto produttore di mele su territorio nazionale ed europeo con un totale di 100 mila tonnellate/anno – è stata protagonista degli appassionanti showcooking realizzati all’interno del MART di Rovereto nell’ambito della mostra “Progetto Cibo.

La forma del gusto” di cui il Consorzio è stato sponsor. Gli chef bruno Barbieri, Roberto Valbuzzi, Luigi Taglienti e Igles Corelli si sono esibiti in tutta la loro creatività, realizzando piatti stellati con l’utilizzo delle mele la Trentina.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here