Uno spumante metodo classico da uve CaprettoneL’ultimo arrivato in Casa Setaro…

0
249

Nasce in Casa Setaro un vino spumante metodo classico con uve Caprettone, un vitigno tradizionale dell’area vesuviana che solo di recente sta ritrovando spazio sulle tavole campane e non. E a dare vita a questo nuovo prodotto sono Massimo Setaro e sua moglie, Mariarosaria, vignaioli a Trecase nel Parco Nazionale del Vesuvio, il vulcano più famoso del mondo, di tenere in vita la preziosa eredità di famiglia.

Le impronte di quattro generazioni sono impresse tra le viti delle terre nere che crescono aggrappate alla lava dell’amato e temuto vulcano. “Rispetta e ama la Terra, Lei saprà ricompensarti”. Questo motto riflette appieno la filosofia aziendale.

I vini nascono dalla profonda convinzione che il rapporto di reciproco scambio tra uomo, ambiente e vigna è alla base di una sana viticoltura di qualità. Oggi l’azienda rappresenta una dinamica realtà in perfetto equilibrio tra modernità e tradizione, tipicità e tecnologia.

Massimo e Mariarosaria lavorano instancabilmente con fatica e passione per un solo obiettivo: produrre vini eccellenti, fedeli testimoni del proprio territorio, dalla vigna alla bottiglia.

In questi giorni è possibile degustarlo al Vinitaly nel padiglione della Campania nell’area B post.10 Provincia di Napoli.

CAPRETTONE  VINO SPUMANTE DA UVE CAPRETTONE METODO CLASSICO
Vitigno
Caprettone 100%
Zona di produzione Comune di Trecase (NA)
loc. Bosco del Monaco e Tirone della Guardia (Parco Nazionale del Vesuvio)
Altezza media s.l.m. 350 mt.
Epoca di vendemmia Prima decade di settembre
Età dei vigneti 15 – 25 anni
Sistema di allevamento Spalliera. Potatura Guyot, poche gemme per pianta
Resa max per Ha < 55 qli
Resa in vino (lt / Ha) circa 3.500
Vinificazione Raccolta manuale delle uve, selezione dei grappoli, pigiadiraspatura,
criomacerazione in silos coibentati a circa 4°C per 48 – 72 ore;
svinatura con pneumo – pressatura, illimpidimento del mosto e fermentazione
a temperatura controllata (10 – 12° C) per 18 – 24 giorni
Presa di spuma Inizio di gennaio
Affinamento Permanenza sur lies per 24 mesi
Sboccatura Gennaio del terzo anno successivo alla vendemmia
Colore Giallo paglierino con riflessi verdognoli
Profumi Floreale di ginestra del Vesuvio, frutta fresca a polpa bianca
Gusto Fine e persistente, di sapore pieno e piacevole effervescenza
Gradazione alcolica 13 %
Temperatura di servizio 6 – 8° C
Abbinamenti gastronomici Aperitivo, crudi di pesce e crostacei, formaggi freschi



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here