Una cena leggera? Rombo dorato in crema di zucchine

0
488

ROMBO DORAToUn secondo piatto leggero e delicato, impreziosito da losanghe di rombo dorato. Un secondo accompagnato dalle zucchine, come ingrediente principale.

L’utilizzo delle patate conferisce la giusta densità alla crema senza ricorrere alla panna o a un roux di burro e farina, questo permetterà anche agli allergici o agli intolleranti al lattosio di poter gustare questo delicato piatto.

Ingredienti (per 4 persone):

300 gr di filetti di rombo

400 gr di zucchine

150 grammi di patata

Pangrattato q.b.

2 scalogni

5 pomodori pachino

1 limone

prezzemolo

olio di semi

olio extravergine d’oliva

sale q.b

pepe q.b.

Procedimento:

In una casseruola aggiungete un po’ d’olio e ponete lo scalogno tritato, fatelo stufare per qualche minuto. Tagliate a dadini una patata e unitela allo scalogno, lasciate cuore a fuoco basso. Dopo qualche minuto aggiungete le zucchine tagliate a rondelle, salate e pepate a vostro gradimento.

Dividete i pomodorini in quarti ed uniteli nella vostra casseruola. Lasciate sobbollire per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo dedicatevi ai filetti di rombo, tagliati a piccole losanghe, poneteli in un piatto fondo e irrorateli con il succo di limone, con un pizzico di sale e se volete con un po’ di pepe. Lasciateli insaporire per circa 10 minuti e poi impanateli nel pangrattato.

Passateli poi in padella con un po’ d’olio di oliva, quando saranno dorati, asciugateli con un po’ di carta assorbente, in questo modo perderanno l’olio in eccesso. Riprendete il lavoro del vostro composto di verdure e scalogno, unite un po’ di prezzemolo tritato e toglietelo dal fuoco, passatelo nel mix, fino ad ottenere una crema vellutata. Quando sarà pronta ponete su un piatto da portata la dose di crema che preferite, poi adagiate i pezzetti di rombo. Se gradite aggiungete un po’ d’olio d’oliva e qualche foglia di basilico!

Buon Appetito!

Maria Rosaria Mandiello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here