Angelo RumoloNAPOLI. L’attenzione sempre più spinta al mondo della pizza non è solo il frutto di una tendenza. Questo settore a lungo ritenuto secondario, oggi si muove grazie alla sperimentazione ed al talento dei più giovani.

Degna di nota la vittoria di Angelo Rumolo, pizzaiolo del Grotto del Castello di Caggiano (SA), che si è classificato al primo posto con 1900 punti nella categoria pizza di stagione della XIII edizione del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo 2014 (Trofeo Caputo), l’evento promosso dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani svoltosi il 2 e 3 settembre sul Lungomare Caracciolo di Napoli nell’ambito della manifestazione Pizza Village.

La pizza vincitrice é il frutto della collaborazione con lo chef stellato Vitantonio Lombardo della Locanda Severino di Caggiano.
L’impasto è preparato con carbone vegetale ed è sottoposto a 12 ore di lievitazione. Questi gli ingredienti per la guarnizione: patate di montagna cotte sotto la cenere, guanciale, provola lucana e tartufo nero dei monti caggianesi.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here