San Martino, castagne e vino. E il borgo di Capitignano si veste di festa…

0
884

SAN MARTINOGIFFONI SEI CASALI (SA). Nonostante sia il santo patrono di Capitignano, San Martino non è mai stato vissuto con una festa collettiva come sta accadendo negli ultimi anni.

Il merito è di un gruppo di giovani che si è riunito sotto il nome dell’Associazione San Martino Vescovo, e che per il quarto anno firma la “Festa di San Martino, castagne e vino“.

Tre serate, dal 6 all’8 novembre, nello spazio antistante la Chiesa madre, dove degustare piatti tipici e godere della musica popolare dei Picentini.

Difatti venerdì sera sarà il gruppo “I contadini di Curti” ad allietare chi vorrà unirsi a loro in nome di una tradizione autentica, considerato che il più giovane non ha meno di 60 anni.

Non siamo dei professionisti, ma ci teniamo a fare bella figura e a dare spazio al territorio“, racconta il presidente dell’associazione Giovanni Di Muro, “ecco perchè grande attenzione è rivolta al menù dove non mancheranno caldarroste, caciocavallo impiccato, panini con la milza, calzoncelli, crespelle e coccarde con la nocciola“.

A rendere ancora più goliardico l’appuntamento, sarà la gara che vedrà protagonisti i vini dei contadini locali. Di fronte ad una giuria, capeggiata da un sommelier, sarà decretato il migliore vino novello 2015. L’appuntamento è per domenica 8 novembre, alle ore 22.

GARA VINI CONTADINI

Capitignano è uno dei borghi di Giffoni Sei Casali, la festa non può che invitare a passeggiare e scoprire anche le altre realtà che compongono questo affascinante comune “sparso” della provincia salernitana.

Gode di un’ottima posizione, a pochi chilometri dal mare, ma è impreziosito dai Monti Picentini, una vera miniera di biodiversità, sentieri e luoghi da scoprire.

Per contattare l’Associazione: Clicca qui per la pagina FB

Per informazioni sul Parco Regionale dei Monti Picentini: Accedi al sito web

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here