RICETTE d’AUTORE. Pasta, fagioli e cozze di Francesco Cuomo

0
889

Al CiaulielloPer l’artista ebolitano, cimentatosi al banco cucina lo scorso sabato, in occasione della rassegna enogastronomica “socialmente utile” organizzata dall’associazione “Al Ciauliello – laboratorio di cucina artigianale” di Eboli (SA), questa è quella che si definisce una ricetta “del cuore”.
Una ricetta, cioè, di famiglia. Di quelle che si cucinano insieme, quando si sta tutti insieme. Perchè il cibo è anche condivisione, unione, amore.
Cuomo ha interpretato un classico della cucina napoletana, aggiungendo accorgimenti e modalità di preparazione personali. Il risultato non poteva che essere “A regola d’arte”.

Ingredienti per 4 persone

cozze 300 g (sgusciate)
fagioli cannellini (circa 900 g di fagioli già cotti per ottenere il passato + 300 g da utilizzare interi)
passata di pomodoro o pomodorini passati 150 g
aglio, olio, prezzemolo
Pasta “mischiata” 300 g

Procedimento:

Dopo averle ben pulite e fatte sbolletare, per aprirle, sgusciamo le cozze avendo cura di filtrare l’acqua di cottura e di metterla da parte.

In un tegame alto facciamo mettiamo olio, aglio , prezzemolo e peperoncino tritati, 3- 4 cozze sminuzzate e facciamo soffriggere il tutto. Aggiungiamo, dunque, il pomodoro e lasciamo cuocere per circa 5 minuti.

A parte prepariamo un passato con una parte dei fagioli cannellini, già cotti, frullandoli con l’aggiunta di un po’di acqua e di olio.

Versiamo il passato di fagioli nel tegame e facciamo cuocere tutti insieme per 10 minuti, unendo a poco a poco anche l’acqua di cottura delle cozze, mescolando continuatamente.

Uniamo, quindi, il resto delle cozze, cuocendo per 5 minuti e, infine, uniamo i cannellini interi per altri 5 minuti di cottura.

Intanto avremo cotto la pasta mischiata in abbondante acqua salata, per il 70% del tempo di cottura previsto. La aggiungiamo nel tegame con gli altri ingredienti per gli ultimi 3 minuti necessari.

Una volta ultimata la cottura della pasta, serviamo il piatto caldo.

***Francesco Cuomo è un pittore ebolitano. Il suo show room in corso Garibaldi nel centro antico di Eboli è una “finestra” sulla sua arte, che lui definisce “da vivere”: un universo coloratissimo dove l’opera d’arte esce dalla tela e si traspone su altri oggetti e altri materiali, dalla stoffa, alla ceramica, al legno, alla pelle, creando pezzi unici ed originali, rigorosamente made in Italy (www.francescocuomo.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here