Un secondo piatto d’autore a base di pesce, firmato dallo chef Giorgio Rimmaudo, spiegato passo passo. Ci mettiamo a lavoro?

Dose ricetta per 10 porzioni:

1200 grammi di mupa  (occhialone)

50 ml. di olio extra vergine oliva

600 ml. di fumetto di pesce di scoglio

30 spaghetti alla tarantina e menta

10 grammi di aglio

20 grammi di mentuccia a foglie

300 grammi di pomodoro confit

5 grammi di sale fino

2 grammi di pepe bianco macinato

2 grammi di timo fresco

Procedimento:

Sventrare, squamare e sfilettare il pesce.

Pulire la cipolla e lavarla.

Sfogliare la menta, lavarla ed asciugarla.

Tagliare il peperoncino a rondelle e mettere da parte.

Marinare il pesce con l’aglio intero e l’olio aggiustando di sale e pepe.

Tagliare la cipolla a spicchi e rosolarla in una padella a fiamma bassa con poco olio salandola.

Ridurre il fumetto di pesce della metà e montarlo con un filo d’olio.

Rosolare il pesce con tutti gli aromi in una padella antiaderente da ambo i lati lasciando la pelle croccante.

Mettere in caldo e lasciare riposare per 5 minuti.

Sistemare il pesce 2 filetti per porzione nei piatti assieme al pomodoro confit,la cipolla e il fumetto montato all’olio come da foto.

 

Caparena Taormina

Via Nazionale 189 – TAORMINA

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here