Quando il gusto diventa solidarietà Il progetto Fivexcent e Oxfam si presenta da Sabatini

0
313

FIRENZE. Gente che va gente che viene…la gente si incontra, si ferma e  prosegue e sono  incontri che non destano emozioni. Invece, a volte, certi incontri possono creare un percorso, vivere emozioni che si confrontano attraverso gli strumenti della loro professione, ma, soprattutto, attraverso il cuore, motore di scelte e di azioni che, con effetto a macchia d’olio cerca e trova, altri cuori, altre motivazioni che collimano e  così si crea un fiume, un mare di amore e di solidarietà per i bambini meno fortunati, una mano tesa, una speranza.

A Firenze un evento a favore dei bambini della comunità di Sakhulanga, sud Africa, il 4 dicembre presso il Ristorante Sabatini, Via Panzani, 9A .

Nasce finalmente a Firenze Fivexcent, la passione per la solidarietà che da molti anni anima Giancarla Tarantino, Simone Fino e Massimo Bernardi, che diviene realtà grazie all’incontro con alcuni personaggi mossi da profonde motivazioni di solidarietà e di amore per la vita: Sanjit Bunker Roy, Tara Gandhi, Andeisha Farid, Sam Say, Selene Biffi, Patrizio Paletti, per citarne i principali valori condivisi e collaborazione con persone e aziende animate dalla stessa passione, dalla voglia di fare e da una visione della vita possibilista e migliorativa, danno vita a questo progetto.

Fulcro dell’iniziativa è collegare l’e-commerce alla solidarietà, raccogliendo fondi attraverso le commissioni generate dalle vendite, e con questi realizzare progetti specifici a beneficio dei meno fortunati. Il motore che anima Fivexcent è la possibilità di portare vantaggio a tutte le persone raggiunte dal progetto – dal cliente all’azienda, dal beneficiario del progetto al mercato online che diviene più sostenibile – facendo ciò che già facciamo ogni giorno: acquistare!

…E acquistare risparmiando, trovando qualità, rendendo quest’azione un beneficio per altri.

Nel percorso, il Gruppo di Fivexcent ha incontrato Oxfam Onlus, grazie ad un passaparola su identiche motivazioni, Eva Pratesi e Roberto Barbieri (Direttore del Dipartimento Cooperazione allo Sviluppo e Aiuto Umanitario), i motori della Onlus: semplicità, trasparenza, entusiasmo, valori solidali sinceri e profondi, uniti a una grande voglia di fare. ………e così è stato individuato un progetto da realizzare insieme.

Nasce così il primo progetto orientato sul Sudafrica, scegliendo di attivarsi per l’emergenza e l’aiuto ai bambini che vivono in una realtà troppo vicina all’AIDS, sostenendo il progetto a Sakhulanga, comunità del Sudafrica; Oxfam ha come obiettivo quello di migliorare le condizioni di vita degli orfani e dei bambini che necessitano di istruzione, aiuti sanitari e alimentari, attraverso un sistema che garantisca loro contesti familiari protetti e sereni, eviti loro le violenze dei sobborghi in cui abitano e, di conseguenza, possa offrire loro gli strumenti per costruirsi un futuro.

Lo scopo dell’evento del 4 dicembre è quello di contribuire a qualcosa di particolare, passando una serata allegra e stimolante, con la solidarietà che scalda il cuore grazie anche alla musica, la poesia, alla magia sorprendente del mastermind, e ……….alla insuperabile cucina di Sabatini!

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here