Gita fuori porta. Oasi di Persano

0
387

OASI WWF DI PERSANO (SA). Nel 1934 fu creato uno sbarramento artificiale sul fiume Sele all’altezza della località di Persano, al fine di controllare e regolare le acque per l’irrigazione delle coltivazioni della Piana del Sele.

E qualche volta, come in questo caso, succede che una alterazione dell’ecosistema crei un vantaggio a favore di un ecosistema diverso, in questo caso quello palustre.

Il bacino fluviale a monte della diga, è gestito dal Consorzio Riva Destra del Sele, che oltre trent’anni fa ha stipulato una convenzione con il WWF per tutelare quello che è diventato uno degli ambienti umidi più importanti del Meridione d’Italia.

Tra canneti e boschi idrofili qui hanno trovato un habitat ideale numerose specie di uccelli, tra cui folaghe, germani reali, svassi maggiori, aironi cenerini e mammiferi quali le nutrie e la rara lontra che qui si riproduce protetta.

L’oasi è visitabile tutto l’anno nei giorni di mercoledì, sabato e domenica.

Per informazioni e prenotazioni delle visite: tel 0828.974684 e-mail persano@wwf.it 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here