Per i francesi il miglior extravergine è italiano! Si tratta dell’umbro Monini…

0
235

Secondo i francesi non c’è paragone: il migliore olio extra vergine d’oliva venduto in Francia è italiano, anzi per la precisione è il Classico Monini, prodotto dalla storica azienda di Spoleto. È il risultato dell’inchiesta condotta dall’autorevole testata “60 millions de consummateurs”, rivista edita dall’Institut National de la Consommation (INC), proprio per rendere pubbliche le ricerche comparative su prodotti e servizi realizzate in autonomia dall’Istituto.

L’inchiesta sull’olio extra vergine d’oliva prende spunto da una serie di articoli di attualità – si cita anche un quotidiano italiano – sulla qualità e la provenienza delle materie prime ma per una volta l’affetto che storicamente i francesi dimostrano per i prodotti nazionali viene messo da parte. L’extra vergine prodotto dall’azienda familiare nata a Spoleto quasi 100 anni fa stacca infatti le altre 19 marche esaminate.

Tutti gli oli sono stati esaminati da una giuria di esperti in una degustazione il cui risultato ha costituito il 50% del punteggio. Il restante valore è stato assegnato da una rigorosa analisi fisico-chimica di laboratorio che ha considerato i valori di ossidazione, l’alterazione idrolitica (che indica il tasso di degradazione dei trigliceridi), i livelli di acidi grassi, stigmastadiene e esteri alchilici (tutti fattori indicativi della purezza dell’olio).

Da questi test il Classico Monini è risultato al primo posto con il punteggio di 19.5 su 20 e una votazione massima – trés bon! – in tutti i settori. Il campione scelto da “60 millions” era alquanto eterogeneo, ma è significativo che il secondo classificato con 19/20 sia un extra vergine della Provenza dal prezzo più che triplo (€ 29,30/litro contro il prezzo di Monini indicato in € 9,85/litro). La classifica prosegue poi spaziando tra diverse fasce di prezzo e comprende, oltre alle principali marche francesi, anche altri brand italiani, spagnoli e persino palestinesi.

E’ una consacrazione che corona un periodo estremamente attivo per l’azienda umbra: da pochi giorni ha debuttato su tutte le reti nazionali il nuovo spot, che esalta le caratteristiche sensoriali dell’extra vergine Monini, realizzato da un pool di artisti internazionali.

A questo si aggiunge l’ulteriore sviluppo delle politiche ambientali perseguite dall’azienda, con la decisione di adottare bottiglie con altissime quantità di vetro riciclato (fino all’80%) per i pack dei propri top di gamma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here