Nocciolandia: una due giorni per celebrare la nocciola e la gastronomia locale

0
244

AIELLO DEL SABATO (AV). Nel Borgo Antico del paese irpino i prossimi 2 e 3 ottobre si svolgerà la quarta edizione di Nocciolandia, rassegna culturale e gastronomica della nocciola, della noce e della castagna.

Organizzata dal Gruppo Giovanile Aiello “Universitas Aielli”, con il patrocinio del Comune di Aiello del Sabato e la collaborazione dell’Associazione Città della Nocciola, la kermesse è un misto di appuntamenti artistici e culturali, artigianato e mostre, ma soprattutto di tanta gastronomia locale a base di frutti in guscio. I visitatori potranno gustare molte specialità preparate con questa frutta secca: primi, secondi, contorni, caldarroste, dolci, caffè alla nocciola e liquori alla nocciola, noce e castagna.

Sarà un convegno ad aprire la due giorni, previsto alle ore 17 presso il Centro Sociale Diurno Madre Teresa di Calcutta, sul tema: “La nocciola italiana , orgoglio locale”. Un tema fondamentale che parte dalla necessità di far sì che il territorio e i cittadini si identifichino coi prodotti tipici di propria produzione. Un meccanismo che sta alla base della costruzione di un orgoglio tale che si possa poi sviluppare una rete forte di produzione ed accoglienza.

Interverranno il presidente dell’Associazione Città della Nocciola, Rosario D’Acunto, l’agronomo Claudio Sonnati, il dirigente dello STAPACEPICA di Avellino, Alfonso Tartaglia, l’assaggiatrice ufficiale di nocciola italiana, Irma Brizi ed il presidente di ACLI Terra della Provincia di Avellino, Giovanni Perito. Modererà l’incontro il direttore del giornale web Rosmarino News, Antonella Petitti. Alle ore 19 l’apertura del percorso gastronomico darà il via anche alla musica ed alla festa vera e propria.

Per domenica 3 ottobre, alle ore 17, in Piazza Garibaldi è previsto un matrimonio tra eccellenze: la Nocciola Italiana ed il Torrone di Qualità. A seguire momenti di premiazione e l’apertura del percorso enogastronomico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here