NAKED CAKE. Provate a farla con noi, è il nuovo trend…

0
1000

NAKED CAKEOggi ho voluto provare a fare per la prima volta una naked cake, letteralmente torta nuda, cioè una torta decorata “a vista” semplicemente con fiori o frutta fresca.

Dopo il boom delle torte decorate con la pasta da zucchero, che hanno preso il sopravvento alle classiche torta da pasticceria decorate con panna e glassa, la naked cake è sicuramente un’alternativa chic.

Le prime naked cake le ho viste l’anno scorso quando navigavo spesso per scegliere la nostra wedding cake, e devo dire che sono rimasta colpita dalla bellezza di queste torte che sembrano quasi “imperfette” ma allo stesso tempo sono deliziose, dal sapore retrò e rustic chic.

La caratteristica delle naked cake sta appunto nelle decorazioni, si usa poca panna, oppure zucchero a velo e solo frutta o fiori freschi. Sono delle torte di origini anglosassoni, vengono usate basi come la victoria sponge, una torta che si dice piacesse molto alla regina Vittoria che la gustava insieme al tè del pomeriggio.

Formata da due basi di soffice pasta (sponge cake) e farcita con una morbida crema al formaggio arricchita da una confettura di lamponi con aggiunta di lamponi freschi (oppure fragole), il Victoria sandwich è infine spolverizzata con zucchero a velo.

Oppure la red velvet cake, torta di origine america, particolare per il suo colore rosso e farcita con crema al formaggio. Sia la Victoria sponge che la Red Velvet sono due dolci che non prevedono bagna.

Queste sono le basi che si usano di più -essendo le naked cake di origine anglosassone – ma volendo si può fare una naked cake con il nostro pan di spagna, proprio come ho fatto io.

Ecco che per la mia prima naked cake ho voluto rispettare la tradizione italiana e fare una base di pan di spagna. Una torta di un solo piano, fatta con pan di spagna al cioccolato, e farcita con crema di nocciole e crema di panna e mascarpone.

Per uno stampo di 20 cm ho fatto il pan di spagna con 4 uova,120 gr di zucchero, ho montato lo zucchero e le uova in planetaria per circa 20 min, l’impasto diventa spumoso, a questo punto ho aggiunto 80 gr di farina setacciata, mischiata a circa 70 gr di cacao amaro; di solito faccio il pan di spagna senza lievito chimico e mi viene molto alto, ma per raggiungere ancora più volume ho aggiunto due cucchiaini di lievito per dolci. Ho cotto in forno per circa 30 min a 180°.

Ho diviso il pan di spagna in tre e poi ho farcito con uno strato di crema di nocciole e della crema unendo panna e mascarpone con lo zucchero a velo.

PAN DI SPAGNA diviso

PRIMO STRATO

SECONDO STRATO

Continuate con l’altro strato stendendo prima la crema di nocciole e poi quella ottenuta con panna e mascarpone.

Alla fine ho aggiunto altra crema sopra e sui bordi e con una spatola ho “stuccato” la torta lasciando gli strati a vista.

Per darle un tocco un po più marmorizzato ho sciolto del cioccolato fondente e l’ho spalmato sui lati e sopra. Ho decorato semplicemente con dei fiori freschi. Come prima volta sono soddisfatta.

NAKED CAKE quasi finito

NAKED CAKE dall'alto

NAKED CAKE

Serena Leo
autrice del blog Dcomdonna.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here