E’ tra i dolci più famosi della tradizione, nato anch’esso tra le mura dei conventi. Appassiona e divide, perchè difficilmente chi appartiene al partito della sfogliatella riccia passa a quello della sfogliatella frolla. Resta un dato di fatto: si tratta di preparazioni antiche, che mettono insieme elementi semplici, trasformandoli in un capolavoro della pasticceria italiana.

La ricetta della sfogliatella frolla

Ingredienti per circa una trentina di pezzi

Per la frolla

400 grammi di farina

150 grammi di strutto

100 grammi di zucchero

2 uova intere

buccia di 1 limone grattugiato

1/2 bustina di ammoniaca per dolci

Per il ripieno

100 grammi di semolino

4 decilitri di latte intero

50 grammi di burro

200 grammi di zucchero

250 grammi di ricotta

1 uovo intero e un tuorlo

un cucchiaino di cannella

2 fialette di fior d’arancio

una fialetta di estratto di vaniglia

150 grammi di arancia candita a pezzi piccoli

1 limone grattugiato

1 tuorlo d’ uovo per spennellare

Procedimento

Preparare la pasta frolla mescolando molto velocemente tutti gli ingredienti. Avvolgere in pellicola per alimenti e lasciar riposare l’impasto. Portare ad ebollizione il latte con il burro e la buccia di limone grattugiata, versarvi a pioggia il semolino e lasciar cuocere per 3 o 4 minuti sempre mescolando. Lasciar raffreddare molto bene.

Frullare la ricotta con lo zucchero, l’uovo intero ed il tuorlo, le spezie e gli aromi. Mescolare con la crema di semolino e i canditi.

Stendere la pasta frolla piuttosto spessa, adagiare al centro un cucchiaio abbondante di ripieno, ripiegare la pasta, sigillare bene i bordi e con un coppa pasta formare una mezzaluna che ricordi la forma della conchiglia.

Spennellare con il tuorlo diluito con un cucchiaio di latte. Cuocere in forno preriscaldato per 30 minuti a 180° .

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here