La Scandinavia scopre l’Emilia Romagna. Il vino un valore trainante per l’economia

0
276

BOLOGNA. Inizierà dalla provincia di Ravenna il secondo Study Educational Tour promosso da ICE e realizzato in collaborazione con lEmilia-Romagna previsto dalla prima fase del Programma Interregionale I veri saperi e sapori delle Regioni italiane in Scandinavia.

 

Dal 12 al 15 giugno, grazie al progetto, i vini e gli oli extravergine doliva della regione saranno al centro dellattenzione di alcuni giornalisti provenienti da Norvegia, Danimarca, Svezia e Finlandia. Proprio il vino era stato protagonista di unaltra importante iniziativa del progetto Deliziando nellambito del Vinitaly di Verona durante il quale un workshop aveva avvicinato 59 buyers da tutto il mondo ad oltre 70 aziende vitivinicole selezionate.

 

Il percorso educativo dedicato ai giornalisti scandinavi si concluderà il giorno 15 giugno 2011, snodandosi tra le zone produttive del Ravennate, della provincia di Reggio nellEmilia e nella zona intorno a Bologna.

 

Il tour come detto sarà interamente incentrato sui vini di qualità dellEmilia-Romagna con lobiettivo di fornire una presentazione strutturata delle peculiarità della produzione vinicola regionale attraverso visite formative presso cinque aziende produttrici che partecipano alla prima fase del Programma Interregionale, durante le quali saranno effettuate delle degustazioni dei loro principali vini e spumanti.

 

Al fine di fornire un quadro completo della produzione alimentare Emiliano-Romagnola, i giornalisti avranno modo di degustare diversi piatti tipici regionali, realizzati da ristoranti di alto livello con i principali prodotti DOP e IGP della regione.

 

Una nota di colore, ma indubbiamente funzionale a fornire una cornice storica, tradizionale ed artistica in cui i prodotti hanno avuto origine, è costituita dalla visita guidata nella città di Bologna offerta dalla Regione.

 

Il vino in Emilia-Romagna rappresenta una importante voce con una media produttiva di circa 6 milioni di ettolitri di vino allanno di cui oltre il 50% a marchio Doc e Igt.

 

Sono circa 60 mila gli ettari coltivati a vite con la provincia di Ravenna quale territorio più vitato (circa 17 mila ettari) seguita da Reggio Emilia e Modena. Il valore patrimoniale medio del vino nella regione si attesta intorno ai 230 milioni di euro mentre quello produttivo annuo sui 100 milioni di euro (secondo i dati Federdoc). Sono 19 le Doc prodotte nella regione. Tra le più importanti per numeri di produzione quella dei Colli Piacentini insieme a Sangiovese di Romagna e Lambrusco di Sorbara.

 

Questa iniziativa in casa, fa seguito a una serie di interventi promozionali nelle principali testate scandinave. 

 

La prossima iniziativa del progetto Deliziando in programma sarà in Emilia-Romagna e avrà luogo alla fine di giugno portando nel territorio della regione, alla scoperta del paniere agroalimentare, oltre 40 buyers da tutto il mondo.

 

Il progetto Deliziando ha come obiettivo la promozione delle eccellenze regionali attraverso un programma organico e articolato con tappe in tutto il mondo. Il progetto, portato avanti dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con Unioncamere Emilia-Romagna, il sistema camerale regionale e ICE e patrocinato dal Ministero dello Sviluppo Economico, ha come obiettivo quello di mettere in contatto la domanda dei Paesi esteri con lofferta. Sono partner operativi del progetto i Consorzi di Tutela e lEnoteca Regionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here