La mensa dei poveri ha bisogno di aiuto…Appello ai ristoratori ed agli alimentari

0
97

SALERNO. La Mensa dei poveri “San Francesco” onlus, il Circolo Legambiente Salerno “Orizzonti” e l’Associazione di volontariato “Comunicazione & solidarietà” di Salerno stanno avviando un progetto di reperimento di cibi e pasti non venduti o non consumati rivolto a tutti i ristoranti ed esercizi commerciali di alimentari.

Il progetto parte dal presupposto che tutti i locali di ristorazione e di commercializzazione di alimentari hanno spesso grosse rimanenze di cibo, in particolare primi o secondi piatti e quant’altro non consumato, che di solito vengono eliminate nell’organico della raccolta differenziata.

Tali rimanenze aumentano notevolmente il volume dei rifiuti organici, che allo stato attuale vengono trasferiti fuori Regione con enormi costi per le casse comunali. Dunque, reperire dai vari ristoranti i pasti non consumati e non venduti rappresenterebbe una grossa riduzione dei rifiuti organici, mentre la Mensa San Francesco, dove ogni giorno vengono serviti circa 120 pasti caldi, completi di primo piatto, secondo, contorno e frutta o dolce, avrebbe grande beneficio dalla cessione, da parte dei ristoranti, degli stessi.

Il Circolo Legambiente Salerno “Orizzonti” e l’Associazione di volontariato ‘Comunicazione e solidarietà’ si stanno occupando di sensibilizzare i ristoranti e i locali di Salerno, così come i supermercati e i negozi di alimentari, nel cedere alla Mensa i cibi non venduti.

I ristoranti che vorranno aderire alla proposta, potranno contattare Michele Piastrella, referente del progetto, al numero 333.6414632 per poi accordarsi sul come cedere i pasti: nella maggior parte dei casi, quotidianamente o quando ci sarà la disponibilità, sarà inviato un furgoncino della Mensa dei poveri a ritirare i cibi dai ristoranti.

 

Il Circolo Legambiente Salerno “Orizzonti”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here