La Cipolla Ramata di Montoro diventa un marchio collettivo. Una garanzia in più per il consumatore

0
340

AVELLINO. Il Comitato dei Promotori per la tutela della Cipolla Ramata di Montoro ha registrato presso il dipartimento del Ministero dello Sviluppo Economico (U.I.B.M.) il marchio collettivo geografico con domanda n. AV 2011C000016.

La funzione del marchio collettivo geografico della Cipolla Ramata di Montoro è quella di distinguere i prodotti dei membri di questa associazione da quelli di altre imprese produttrici di cipolla.

Esso è inoltre uno strumento commerciale di qualificazione e differenziazione delle imprese, nonché di comunicazione tra le imprese e il mercato e, nello specifico, ha la funzione di assicurare l’origine da un territorio definito ed è quindi uno strumento di valorizzazione e di garanzia per il consumatore.

I controlli sono stati affidati all’ente certificatore ISMECERT, organismo terzo e indipendente; è prevista, quindi, la redazione di un piano di controlli, specificati per modalità (ispettivi, analitici, documentali).

Quindi saranno da oggi sanzionabili: il richiamo alla denominazione Cipolla Ramata di Montoro o l’uso di espressioni quali “simile a”, “del tipo del”, “imitazione”, “alla maniera” e simili o l’utilizzo di indicazioni false ed ingannevoli circa la reale provenienza dei prodotti nella pubblicità o nei documenti di accompagnamento dei prodotti o l’evocazione di una denominazione protetta nel marchio d’impresa, la contraffazione del marchio o del simbolo oggetto di registrazione.

Per ulteriori informazioni: www.cipollaramatadimontoro.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here