La Cipolla Ramata di Montoro: dalla padella alla tv. Un successo crescente…

0
470

Anche Retequattro ha dato spazio alla Cipolla Ramata di Montoro nel programma “Ricette di famiglia” che andrà in onda venerdì 7 giugno alle ore 10,50. Protagonisti alcuni prodotti di eccellenza campani come le ciliegie, il carciofo di Montoro, il pomodoro San Marzano e la Cipolla Ramata di Montoro.
E’ Nicola Barbato, presidente del Comitato promotore della IGP Cipolla Ramata di Montoro descrive a Davide Mengacci le caratteristiche che rendono unici questi prodotti. Tre dei quattro prodotti presentati sulla tavola di “Ricette di famiglia” sono tra le biodiversità italiane iscritte e tutelate dal Ministero delle Politiche Agricole come prodotti agroalimentari tradizionali.
“Incominciamo dal Carciofo di Montoro, prodotto con tecniche colturali antichissime, difatti, questa coltivazione si è sviluppata, prevalentemente in prossimità di due sorgenti locali, le cui acque in passato erano sufficienti ad irrigare tutta l’area della Piana” spiega Barbato.
“Una particolarità nella coltivazione di tale ortaggio è la consuetudine di coprire i capolini appena formati con tazze di terracotta, per difenderli dall’azione lesiva del gelo. Per la sua consistenza tenera l’assenza di spine e grazie al suo particolare profumo, in cucina viene preferito cotto alla brace, condito con olio, sale, aglio e prezzemolo a renderlo particolare sono proprio le tecniche che i produttori del Montorese attuano per questo ortaggio; il Pomodoro S. Marzano, tutelato da una D.O.P. comunitaria – Montoro Inferiore è l’unico comune della provincia di Avellino a rientrare nell’areale di produzione di questo ortaggio d’eccellenza mondiale, le ciliegie che prevalentemente sono coltivate nella fascia pedomontana e la Cipolla Ramata di Montoro varietà autoctona costituita grazie alla laboriosità dei contadini del montorese. Le caratteristiche che la rendono particolare sono: la sua dolcezza, il suo aroma, la sua tenuta alla cottura in più svariati usi; fritta, al forno, grigliata e nella preparazione di salse e condimenti sia per primi piatti che secondi nonché la sua lunga conservazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here