I tappi? Oltre a riciclarli…usiamoli per solidarietà! Due buoni motivi per conservarli

0
334

Quante bottiglie stappiamo in casa ogni anno? Tantissime! Finito il brindisi però ci si dimentica di togliere il tappo dalla bottiglia! Tappi e bottiglie infatti non possono essere riciclati insieme, perché i primi sono fatti di un materiale chiamato Polietilene, mentre le seconde di Polietilene teraflatato.

Tuttavia oltre a raccogliere tappi per poi riciclarli, è utile sapere che vengono spesso organizzate delle raccolte per conto di associazioni di volontariato per far si che se ne ricavino fondi da donare ai paesi disagiati.

Una tra queste in Italia è l’associazione Caritas Diocesana, il cui presidente Enrico Sassani si occupa ogni anno della costruzioni di pozzi, canali, fontanelle che portino l’acqua in Tanzania.

I tappi per questi scopi vengono raccolti principalmente nelle scuole, nelle università e nelle parrocchie, dove sono stati istallati i cosiddetti “tapponetti”, cassonetti dei tappi da riciclare. Nel 2001 grazie al ricavato ottenuto, la Caritas Diocesana ha potuto donare una carrozzina per il Malawi, in Africa.

Un’altra soluzione per dare una seconda opportunità ai tappi è quella del “riciclo creativo” che permette di creare e decorare nuovi oggetti, talvolta anche gioielli!

I tappi dei barattoli ad esempio, possono diventare delle simpatiche calamite per il vostro frigorifero: con la colla a caldo attaccate un tappo di sughero nella parte interna di un tappo di barattolo e una volta asciugata la colla, tagliate il sughero all’altezza del bordo.

Incollate sull’estremità di sughero una calamita e dipingete il tappo con smalto per metalli o colori ad olio. Potete sbizzarrirvi a vostro piacimento scegliendo colori e fantasie in tinta con i vostri mobili e una volta asciutto il colore, la vostra calamita sarà pronta!

Per far tornare di moda una vecchia cornice di legno che non vi piace più o che non sta più bene nell’insieme del vostro arredamento, ridipingetela di un colore a piacimento e con la colla a caldo ricopritela con i tappi di bottiglia delle vostre bevande preferite!

E se i tappi di plastica sono veramente tanti…perché non creare una tendina? Forate i tappi e fategli passare attraverso una filo da pesca. Ottenuti i fili che vi occorrono per coprire la larghezza del vano della porta, fissateli ad un’asticella di legno e la tendina sarà pronta!

Con un po’ di creatività e fantasia le idee per dare nuova vita ai tappi non vi mancheranno mai!

Federica Caiazzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here