La Campania nel piatto e nel bicchiereL’evento FISAR all’Improsta

0
256

EBOLI (SALERNO). Santimartini di Solopaca (BN), Fontanavecchia di Torrecuso (BN), Cantina Terra Mitica di Capri (NA), Cantine Russo di Boscotrecase (NA), Cantine Astroni di Napoli, Grotta del Sole di Quarto (NA), Cantine Di Meo (I vini della Sibilla) di Napoli, Vini Iovine di Pimonte (NA), Poggio delle Baccanti di Sant’Antonio Abate (NA), Cantina Olivella di Somma Vesuviana (NA), Azienda Agricola Bianchini Rossetti di Alvignano (CE), Cantina Nugnes di Carinola (CE), Azienda Agricola Galardi Terra di Lavoro(CE), Cantine Bambinuto di Santa Paolina (AV), Azienda Vitivinicola Paterno di Paternopoli (AV), Azienda Coste di Tufo (AV): sono queste le cantine protagoniste delle degustazioni che si terranno il prossimo fine settimana presso l’Enoteca Regionale Campana situata all’interno dell’Azienda Sperimentale Improsta di Eboli (SA).

Sabato 3 luglio 2010 alla ore 19 si svolgerà la consegna ufficiale dei diplomi dei neo-sommelier FISAR Salerno a cui seguirà una degustazione anteprima dell’evento che, invece, si svolgerà il giorno dopo.

Difatti domenica alle ore 19.30 si terrà un evento-degustazione di vini campani scelti per l’appuntamento “La Campania nel piatto e nel bicchiere” che si terrà domenica 4 luglio.

Nell’occasione saranno presenti il delegato FISAR Salerno, Alberto Giannattasio, coordinatore dell’evento, Vincenzo Aita, delegati CRAA alla gestione Improsta, Sueva Manzione, responsabile dell’Enoteca Regionale dell’Improsta, la giornalista Antonella Petitti ed i delegati per Caserta, Carlo Iacone, per Capri, Gabriele Massa, per i Paesi Vesuviani, Anita Mercogliano, per Benevento, Giuseppe Rillo, per Napoli, Giovanni Calò, per Avellino, Gerardo Perillo.

Alle ore 21 è previsto un musical nel piazzale tra il “casioncello” ed il palazzo, si tratta de “Il fantasma dell’Opera” a cura dell’Associazione “LA SI SI”.

In entrambi i giorni sarà possibile godere della mostra d’illustrazioni “Straight Left” di Dario Volpe a cura di Elementi Creativi – Arti Expositive Space. In esposizione 10 opere serigrafiche dell’artista.

“La FISAR di Salerno sta vivendo un momento di grande fermento” – spiega Alberto Giannattasio – “grazie alle nuove leve che grande apporto in termini di creatività e professionalità stanno dando al settore. Sono certamente contento di essere stato la loro guida e ancor di più, dunque, mi sto impegnando affinché si mettano in campo attività e manifestazione atte a migliorare la conoscenza del vino e a sviluppare il giusto approccio nei confronti di questo straordinario prodotto. E non dimentichiamo che è importante unire le forze e presentarsi con il territorio tutto unito, a maggior ragione ora che disponiamo di una sede dell’enoteca regionale. Ecco perché sono lieto di riuscire ad ospitare e presentare anche i colleghi delegati e le loro aziende provenienti da tutta la Campania”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here