FORIO D’ISCHIA (NA). Non si può dire di conoscere Ischia se non si hanno visitati almeno una volta i Giardini della Mortella, uno dei più stupefacenti orti botanici dell’intera penisola.

Ideati da Lady Walton, scomparsa nella primavera scorsa, furono disegnati dal paesaggista Russel Page e realizzati a partire dal 1956. Così tra le rocce vulcaniche dell’isola è nato un autentico trionfo della natura, con migliaia di piante autoctone e soprattutto esotiche.

Tra vialetti e cascatelle, piccoli stagni, corsi d’acqua e scorci di autentica giungla tropicale il visitatore si perde ammirato ed ammaliato dai colori e dai profumi.

Orchidee, fior di loto, peonie e bambù si alternano ad alberi giganteschi di rara bellezza, ninfee e aceri giapponesi spuntano da angoli silenziosi e romantici.

Tale la grandiosità di questi due ettari di paradiso che a un nuovo ibrido di orchidea la scienza ha voluto tributare il nome della fondatrice: Miltassia Lady Susanna Walton, fiore unico al mondo che si può ammirare in una serra interamente dedicata alle orchidee.

ISCHIA 01

Roberto Pellecchia

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here