In viaggio con Roberto. La Cipresseta di Fontegreca: giochi d’acqua e di verde nel Parco del Matese

0
649

E’ uno di quei luoghi in cui si può fare pace con se stessi e col mondo la Cipresseta di Fontegreca, in provincia di Caserta, dove l’acqua sembra voler giocare in un lembo di foresta incontaminata, formando salti e cascate, gorghi e laghetti.
Si tratta di un’area boschiva conosciuta anche col nome di Bosco degli Zappini, costituita prevalentemente da cipressi, alcuni vecchi di secoli, diffusi su una superficie di ben 70 ettari, all’interno del Parco Regionale del Matese.


La località è diventata piuttosto nota proprio per la sua rara bellezza, per cui conviene effettuare la visita nei giorni feriali per poter godere di questa stupenda immersione nella natura in pieno relax.
La parte bassa dell’oasi naturalistica è stata attrezzata con tavoli e panche, per permettere ai visitatori di consumare dei pasti in tutta comodità, ma il percorso continua in salita per qualche centinaio di metri, tra un susseguirsi di cascate grandi e piccole che regalano fortissime emozioni.
Nei periodi più caldi si può anche provare – letteralmente – il brivido di un bagno rinfrescante nelle varie pozze che il torrente forma alla base delle cascate, un’ottima alternativa al mare in queste estati sempre più afose.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here