zuppa cineseNella cucina cinese, una delle caratteristiche principali, è quella che tutti i cibi vengono tagliati a fettine o pezzettini.

Il motivo è semplicissimo: i cinesi non usano le normali posate ma i bastoncini, quindi non possono tagliare il cibo e pertanto devono trovarlo già pronto nelle dimensioni giuste da portare alla bocca.

Ovviamente la cottura di questo cibo minuto è più rapida, ma non per questo meno curata, perché i cinesi non ammettono di consumare un cibo scotto.

Molti sono gli ingredienti particolari che i cinesi usano per le loro ricette. Per esempio pinne di pescecane, nidi di rondine, pesce secco, salsa di soia.

Altri ingredienti sono lo zenzero, l’anice stellato, il coriandolo fresco e l’olio di sesamo; quest’ultimo è così profumato che bastano poche gocce per dar sapore ai cibi. Si usano inoltre vari tipi di funghi, che si trovano in vendita disidratati, come i gamberetti; i germogli di soja, freschi o in scatola; gli spaghetti di soia, traslucidi, di un bianco madreperlato.

Bisogna infine aggiungere che in Cina è molto sentita la cucina regionale; infatti ciascuna regione ha dei piatti tipici che, spesso sono sconosciuti in altre zone. Vediamo ora come si realizza questa ricetta che consiste in una zuppa perfettamente primaverile, ricca di verdure, di polpettine di carne di manzo e delle tipiche tagliatelle cinesi o noodles, reperibili in tutti i supermercati.
KIEMBLO
Ingredienti per 6 persone:
1 litro e ¼ di brodo vegetale
1 fetta di pane nero
250 gr di carne di manzo tritata
¼ di verza
1 porro
1 costola di sedano
50 gr di champignons
1 cipolla
1 cucchiaio di olio EVO
50 gr piselli sgrananti
100 gr di noodles o tagliatelle cinesi
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di vino di riso
Sale e pepe q.b.
Mettete il brodo in una casseruola e portatelo ad ebollizione, su fuoco moderato. Fate ammorbidire la fetta di pane nero in una scodella con un po’ d’acqua. Mettete la carne tritata in una terrina, aggiungetevi il pane ben strizzato, mezzo cucchiaino di sale, un pizzico di pepe e amalgamate tutto molto bene. Con un cucchiaino staccate dal composto delle polpettine, immergetele nel brodo bollente e fatele cuocere per 10 minuti; quindi scolatele (conservando il brodo) e tenetele in caldo.

Pulite la verza, il porro, il sedano e i funghi, tagliando tutto a striscioline sottili. Sbucciate la cipolla, tritatela finemente e mettetela in una casseruola con l’olio caldo. Dopo qualche minuto, unite tutte le verdure e fatele rosolare; versate quindi il brodo, i piselli e le tagliatelle cinesi.

Fate cuocere ancora per 20 minuti, poi aggiungete le polpettine, il sale, il pepe, la salsa di soia e il vino di riso. Servite ben caldo.

Annamaria Parlato

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here