Il busto di cioccolato di Totò di oltre 100 chili. L’ultima opera d’arte di Antonio Cafiero

0
316

SORRENTO (NA). Si scrive “CioccolaTotò” si legge serata gustosa dedicata al Principe della Risata, Antonio De Curtis. Una festa stuzzicante, ideata dal pasticciere dei Vip Antonio Cafiero, che venerdì 26 marzo prenderà forma e sapore in corso Italia, a partire dalle 20.

Per l’occasione, negli open space della gelateria “Primavera”, si potranno ammirare uova di cioccolato extralarge, tutte dipinte a mano, ispirate ai film più noti del mitico Totò. Da “Gli onorevoli” a “L’imperatore di Capri” passando per “La banda degli onesti” e “Signori si nasce”.

Una sfilza di prelibatezze abbinata alla tipica bombetta che l’attore amava indossare nelle sue pellicole realizzata, nelle misure più disparate, con cioccolato al latte e fondente. Stessa materia prima utilizzata per plasmare il busto di Totò, tutto da sgranocchiare, del peso di oltre 100 chili, che domina la sala principale del frequentatissimo ritrovo sorrentino.

L’appuntamento, che aprirà ufficialmente i festeggiamenti per la Pasqua 2010, vedrà la partecipazione anche della nipote del grande artista partenopeo Diana, figlia di Liliana De Curtis.

L’evento si concluderà in strada, alle 21.30, con una spaghettata da record “aglio, olio e peperoncino” pronta a deliziare le centinaia di avventori che si ritroveranno in corso Italia per un ghiotto tributo all’indimenticabile scena del film “Miseria e Nobiltà” trasmesso su maxi schermo. Momento goloso reso possibile, oltre che da Antonio Cafiero, anche dai titolari dei ristoranti “Ciao Totò” di Sant’Agnello e “Donna Sofia” e “La Lanterna” di Sorrento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here