Good news. 4 italiani su 10 non sono mai stati in un fast food straniero

0
295

Non è per campanilismo che esultiamo a questa notizia, ma solo perché la maggior parte dei ristoranti/fast-food  etnici italiani non offrono cibo di qualità. Si tratta per lo più di fast food, e che siano americani o marocchini, è lo stesso identico danno…per la salute! Così la notizia ci appare assolutamente buona…

Ben quattro italiani su dieci non hanno mai messo piede in un ristorante straniero (41 per cento) o acquistato per strada kebab, tacos, involtini primavera o sushi da portare via (38 per cento).

E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Swg sulle nuove tendenze alimentari degli italiani che hanno portato l’Istat a rivedere il paniere per il calcolo dell’inflazione con l’entrata nel 2011 anche del fast food etnico.

Nonostante la rapida diffusione degli esercizi commerciali che offrono cibi etnici da consumare sul posto o da portare via solo il 7 per cento degli italiani frequenta molto spesso un take away straniero e il 5 per cento un ristorante straniero.

Tutto questo non pregiudica però la tolleranza degli italiani che per oltre la metà sono comunque favorevoli alla presenza degli esercizi alimentari stranieri nei centri storici, con una percentuale del 54 per cento per i take away e del 51 per cento per i ristoranti.

Il cibo etnico che ha avuto la maggiore diffusione come alternativa al fast food tradizionale è il kebab con punti vendita che si sono rapidamente diffusi in molte città spesso integrati alle pizzerie.

La diffidenza sembra riguardare soprattutto la qualità e la sicurezza degli alimenti che porta a preferire in molti casi il consumo di cibi più tradizionali.

Differente è andare all’estero e mangiare il cibo locale, in quel caso è d’obbligo e (quasi sempre) senza nessunissima controindicazione per la sicurezza degli alimenti e la freschezza…in primo luogo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here