La frutta secca merita un posto d’onore sulle nostre tavole, perchè sono tante le proprietà nutrizionali di cui beneficiare.

A tal proposito guarda QUI il nostro video dedicato all’argomento!

E allora perchè non creare degli interessanti abbinamenti con i tanti formaggi italiani di eccellenza?

Ecco i 10 abbinamenti top tra formaggi e frutta secca o essiccata, suggeriti da Assolatte, da cui partire per poi crearne di nuovi con la propria fantasia e creatività.

 

• Crescenza + nocciole: la consistenza voluttuosa di questo formaggio dalla pasta molle e dal gusto intenso di latte viene esaltata, per contrasto, dalla croccantezza e dall’aroma intenso delle nocciole tritate.

• Robiola + prugne essiccate: il gusto fresco e acidulo della robiola (anche quella di capra) si sposa molto bene con la dolcezza delle prugne, di cui esalta anche la morbidezza grazie alla sua cremosità.

• Tomino + albicocche disidratate: la pasta cremosa e il gusto fresco e acidulo dei tomini acquistano un tocco di dolcezza e raffinatezza se accompagnati con le morbide albicocche essiccate.

• Caprino + noci pecan: le sensazioni lattiche molto delicate tipiche dei formaggi freschi di capra e la pasta fine e morbida sono amplificate dal gusto dolce, aromatico, quasi burroso delle noci pecan, che danno anche un tocco di piacevole croccantezza.

• Gorgonzola + noci brasiliane: il sapore pungente e tendente al piccante del Gorgonzola si abbina alla perfezione con le note zuccherine e tostale delle noci brasiliane.

• Mozzarella + amarene essiccate: una delizia sorprendente, perché la spiccata dolcezza delle amarene compensa la freschezza acidula della mozzarella.

• Taleggio + mandorle: l’aroma fruttato e persistente delle mandorle è perfetto con formaggi dal gusto intenso e sapido, ma dalla pasta elastica, come il Taleggio, la Fontina o i pecorini giovani.

• Formaggi a lunga stagionatura + fichi secchi: due opposti che funzionano benissimo insieme. La dolcezza zuccherina e pastosa dei fichi secchi viene esaltata dal tocco latteo, dolce e delicato, dei formaggi a lunga stagionatura tipicamente italiani, come Grana Padano e Parmigiano Reggiano.

• Pecorino stagionato + pistacchi: la sapidità del pistacchio è l’ideale per esaltare la struttura granulosa della pasta dei pecorini di media stagionatura.

• Ricotta + uvetta: il trionfo della dolcezza per un’accoppiata che è alla base di tanti dessert, ma che è squisita anche così, al naturale, magari con un bicchierino di buon rhum.

L’idea in più…

Spiedini di prugne essiccate e Provolone piccante

Tagliare 50 g di Provolone piccante in 8 dadini regolari, grattugiare la scorza di mezza arancia e mescolarla al formaggio in una ciotolina.

Preparare un tè abbastanza forte, farlo intiepidire e tuffarvi 8 prugne secche denocciolate.
Lasciarle marinare per 30 minuti, poi scolarle, asciugarle con la carta assorbente da cucina e farcire ogni prugna con un cubetto di Provolone piccante.

Avvolgere le prugne ripiene con 8 fette di pancetta affumicata. Infine infilzarle con lunghi spiedini di legno e passarle nel forno caldo a 220°C per 5-6 minuti finché la pancetta diventa croccante.

Lasciare intiepidire e servire su un fondo di rucola e di valeriana.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here