FIC: il 6 febbraio il ritiro del Collegium Cocorum. Prende il via la selezione della Nazionale

0
385

Trecento cuochi italiani e stranieri appartenenti alla Federazione Italiana Cuochi “invaderanno festosamente” il Capidoglio a Roma il prossimo 6 febbraio 2013 per ritirare la più alta onorificenza concessa dalla Federazione Italiana Cuochi ad uno chef, il “Collegium Cocorum”.

L’appuntamento è nella Sala Protomoteca dove chef italiani ed esteri, che hanno onorato i venticinque anni di professione, si vedranno consegnare le insegne del “Collegium Cocorum”. “Questa prestigiosa onorificenza al merito professionale – spiega il Presidente della Federazione Italiana Cuochi, prof. Paolo Caldana – viene rilasciata dalla Federazione Italiana Cuochi agli chef che hanno operato o operano da oltre venticinque anni nell’arte culinaria, onorando sempre ed ovunque la tradizione e il prestigio della millenaria cucina italiana. Per uno chef si tratta di un traguardo che definire ambito è riduttivo. Portare le insegne del Collegium Cocorum è motivo di vanto ed orgoglio”.

La manifestazione, che vedrà presenti molti ospiti istituzionali, sarà anche l’occasione per consegnare un particolare riconoscimento, il “Collare Amici dei Cuochi”, che la Federcuochi è solita assegnare annualmente a personalità della cultura, della comunicazione e delle istituzioni. L’evento prenderà il via poco dopo le ore 15.00 con la cerimonia di consegna dei Collari e dei Diplomi agli Chef, i quali saranno chiamati sul palco per gruppi di appartenenza alle varie regioni italiane. Congiuntamente interverranno e verranno premiati anche diversi ospiti. Seguirà un brindisi collettivo previsto nella sala adiacente alla Protomoteca.

Al via le selezioni per la nuova NAZIONALE ITALIANA CUOCHI

Partiranno a gennaio 2013 le selezioni per far parte della nuova Nazionale Italiana Cuochi. Il Team Manager PierLuca Ardito, eletto lo scorso mese dall’assemblea del Consiglio Nazionale tenutasi a Roma, è già al lavoro per individuare i migliori chef italiani che dovranno far parte di quella che è definita, senza  retorica, la punta di diamante della Federazione Italiana Cuochi. Lo chef pugliese Ardito, che ha preso il posto di Fabio Tacchella e guiderà il Team per i prossimi quattro anni, ha svolto diversi incarichi dirigenziali ad iniziare dalla Presidenza dell’Associazione Cuochi Trulli e Grotte per finire alla carica di componente del Consiglio Nazionale della F.I.C. Ardito è un plurimedagliato avendo partecipato negli anni a decine di competizioni, sia nazionali che internazionali, conquistando ori, argenti e bronzi. Facendo tesoro di questa sua esperienza e con l’aiuto dei Presidenti Regionali, che svolgeranno la preziosa funzione di talent scout, Ardito conta di passare in rassegna decine e decine di chef, anche giovani, per poi mettere su una Nazionale, Senior e Junior, che possa tagliare prestigiosi traguardi. Il percorso quadriennale che la Nazionale Italiana Cuochi dovrà affrontare prevede, tra l’altro, quattro grandi appuntamenti mondiali, uno ogni anno. Si partirà dal “Salon Culinarie Mondial 2013 di Basilea”; per passare nel 2014 alla “Culinary World Cup Expogast 2014” in Lussemburgo. Nel 2015  ci sarà la partecipazione al “FHA Culinary Challenge” di Singapore. Il mandato si chiuderà con l” IKA Culinary Olympics” prevista nel 2016 ad Erfurt in Germania.

A METAPONTO il XVIII Congresso Nazionale F.I.C.

I Cuochi italiani e non si ritroveranno il 7/8/9/10 ottobre 2013, presso il Magna Grecia Hotel Village a Metaponto (MT) in  Basilicata per il XVIII Congresso Nazionale. Il Tema ufficiale dell’atteso evento sarà incentrato sulla pesca e sul come incentivare il consumo delle specie considerate, erroneamente, di minor pregio. All’appuntamento parteciperanno centinaia di cuochi provenienti non solo dall’Italia ma da tutte le nazioni in cui sono presenti le delegazioni estere della Federcuochi. Sarà l’occasione per conoscere anche questa regione molto bella e per apprezzare le sue tante peculiarità nascoste, ad iniziare dal suo incredibile serbatoio enogastronomico. Aggiornamento professionale, escursioni ma anche divertimento caratterizzeranno questa grande kermesse affidata per l’organizzazione al Dipartimento FIC “Manifestazioni ed Eventi” guidato dal prof. Rocco Pozzulo  e all’Unione Regionale Cuochi Lucani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here