…e non buttate gli avanzi! Ecco 6 ricette per stimolare la fantasia!

0
340

Le feste hanno lasciato come souvenir pezzi di pandoro, panettone e torrone che nessuno in famiglia ha più voglia di mangiare?

No problem: basta poco per trasformare questi inutili avanzi in dessert golosi e irresistibili, evitando così ogni spreco e inaugurando il 2012 all’insegna della sobrietà.

Assolatte suggerisce 6 ricette, facili e veloci, che, grazie al magico tocco dei prodotti lattiero caseari, consentono di “cambiare volto” ai dolci tipici delle feste e di farne gli ingredienti pregiati di dolci insoliti e di grande effetto. A costo praticamente zero.

Torretta di panettone, torrone e mascarpone

Dividere a metà una pera, senza sbucciarla, e adagiarla in una pirofila. Versare 250 ml di Passito di Pantelleria, 20 g di zucchero e un chiodo di garofano. Proteggere la teglia con carta alluminio e passarla in forno a 200°C per 15 minuti. Lasciare raffreddare. Sbattere 2 tuorli con 30 g di zucchero a velo. Sbattere anche 350 g di mascarpone con 70 g di zucchero. Quindi unire i due composti.

A parte montare 150 ml di panna e incorporarla alla crema di mascarpone. Porre in frigo. Ungere 8 dischetti di panettone con un velo di burro e grigliarli. Adagiare su ogni piatto un dischetto di panettone. Trasferire la crema al mascarpone in un sac à poche con beccuccio tondo e distribuire un grosso ciuffo su ogni fettina. Arricchire con un po’ di torrone sbriciolato. Sovrapporre un secondo disco di panettone e ricoprirlo con il mascarpone e con il torrone sbriciolato. Infine, adagiare sulla torretta un decoro di caramello e porre a lato 1/4 di pera al passito.

Dessert di pandoro e crema alla noce moscata

Versare un tuorlo d’uovo e 30 g di zucchero in un polso netto. Unire un pizzico di sale e una grattugiata di noce moscata. Quindi immergere in un bagnomaria caldo e montare con la frusta fino a quando il composto sarà intiepidito. Ritirare dal fuoco e continuare a sbattere fino al raffreddamento.

Montare insieme 120 g di panna liquida fresca e 60 g di mascarpone con un cucchiaio di rum e un po’ di zucchero a velo. Quindi amalgamare i due composti e lasciar riposare per mezz’ora. Nel frattempo portare a ebollizione 1,5 dl di acqua con 40 g di zucchero, lasciare intiepidire ed aggiungere un goccio di rum. Prendere 200 g di pandoro avanzato, eliminare la crosta e tagliarlo a cubetti. Mettere il pandoro in un piattino e versarci sopra la crema.

Bicchieri di crema di panettone, mascarpone, zabaione e cannella

Utilizzando una frusta battere 6 tuorli in una casseruola, unendo 50 g di zucchero e 2 cucchiai di farina. Poi far cuocere il composto a bagnomaria su fiamma bassa. Aggiungere lentamente 1 bicchiere di Marsala, continuando a mescolare fino a ottenere una crema fluida e omogenea.

Unire 250 g di mascarpone. Aggiungere 75 ml di latte e 1 cucchiaino di cannella in polvere. Mescolare bene con la frusta per amalgamare i diversi ingredienti. Prendere 4 bicchieri e riempirli alla base con uno strato di panettone avanzato.

Ricoprire con la crema ottenuta e spolverizzare in superficie con il cacao amaro in polvere. Proseguire, strato dopo strato, sino a riempire i bicchieri. Decorare con cacao in polvere e scaglie di cioccolato.

Crema di ricotta e canditi

Frullate bene 300 g di ricotta con 150 g di zucchero, 150 g di panna liquida e 2 tuorli fino ad avere un composto cremoso. Montare a parte 2 albumi e incorporarli, a 3 riprese, nella ricotta, mescolando a lungo. Tagliare a pezzettini 100 g di canditi ricavati dal panettone e unirli alla crema. Far riposare in frigo per almeno un’ora.

Panettone con crema all’arancia

Lavorare 2 tuorli con 3 cucchiai di zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Lavare un’arancia non trattata, grattugiare la metà della scorza e unirla al composto. Aggiungere 200 g di cottage cheese e mescolare fino a ottenere una crema liscia ed omogenea. Montare 2 albumi con un pizzico di sale, amalgamarli al composto mescolando con movimenti dal basso verso l’alto. Far raffreddare e usare la crema per farcire 6 fette di panettone avanzato.

Dolce di pandoro e crema ai frutti rossi

Tagliare gli avanzi del pandoro in modo da ricavare 6 dischi della stessa misura della base dei bicchieri bassi e larghi dove verrà servito il dolce. Mettere sul fondo di ogni bicchiere una fetta di pandoro e bagnarla con un cucchiaio di Grand Marnier.

Mettere in una ciotola 250 g di mascarpone, 3 tuorli e 6 cucchiai di zucchero superfine e montarli con un frullino elettrico, sino a ottenere un composto omogeneo e spumoso. In un’altra ciotola montare un albume a neve ferma e poi incorporarlo al composto a base di tuorli, usando una spatola.

Trasferire il composto in una tasca da pasticciere con bocchetta larga e liscia e distribuirne uno strato sopra a ogni fetta di pandoro. Quindi bagnare con del Grand Marnier. Aggiungere quindi 2 cestini di lamponi, lavati e asciugati, disporli in cerchio e completare con un altro strato di crema al mascarpone.

Infine decorare con l’alchechengi e tenere i dolci in frigorifero per almeno un’ora. Appena prima di servirli spolverarli con zucchero a velo.

Dessert con crema di mascarpone all’amaretto

Sbriciolare bene 50 g di amaretti secchi. Aggiungere 100 g di mascarpone e 70 g di zucchero a velo. Mescolare bene. Montare un albume con un pizzico di sale e 200 g di panna liquida. Poi unire delicatamente l’albume montato al composto di mascarpone e amaretti. Fare riposare in frigo per almeno 2 ore. Utilizzare la crema per farcire il pandoro o il panettone avanzati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here