Dopo una fredda primavera, pare sia arrivato il vero caldo!

0
280

Il bel tempo arriva in una primavera che si classifica tra le più fredde degli ultimi anni. E’ quanto mettono in evidenza i dati dell’Istituto di Scienze dell’atmosfera e del clima (Isac) del Cnr di Bologna, nel sottolineare che la primavera 2010 è “solo” al 29esimo posto tra le più calde degli ultimi due secoli ma è ben più fredda di quella del 2009 (al quarto posto), del 2008 (diciassettesimo posto) e del 2007 che detiene il record davanti al 2001 e al 2000.

Le condizioni climatiche non fanno temere il rischio siccità per l’ estate.

Le precipitazioni durante la primavera sono state infatti il 12 superiori alla media di riferimento del periodo 1960-1990 dopo un inverno che, per effetto della straordinaria caduta della pioggia e della neve, si è classificato al secondo posto tra i più piovosi da trent’anni.

Dovrebbe essere quindi scongiurato il rischio di siccità estiva per effetto delle condizioni meteorologiche che hanno prodotto una buona disponibilità idrica potenziale nei bacini idrografici italiani, in particolare è risultata positiva sia al Nord che al Sud la condizione degli invasi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here