CIBORGHI: torna il Festival delle Cucine dei Borghi più Belli d’Italia

0
267

OFFIDA (AP). Torna la seconda edizione di Ciborghi, il Festival delle Cucine dei Borghi più Belli d’Italia. La novità più significativa dell’evento che lo scorso anno debuttò con un successo straordinario di pubblico, è la durata che passa da quattro a ben dieci giorni. Infatti da ieri e fino al 22 luglio il cuore del centro storico offidano, Piazza del Popolo sarà il teatro di un’esplosione di sapori da tutta Italia con decine di piatti tipici e addirittura dall’estero, vista la partecipazione straordinaria di Rauma, città definita dall’Unesco patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Ciborghi si preannuncia una grande e succulenta opportunità per scoprire l’Italia dei borghi attraverso una secolare tradizione enogastronomica, attraverso un viaggio che va dal sud al nord passando per le regioni del centro.

La solida cucina trentina sarà presente con il Ristorante il Catenaccio di Rango, bellissimo borgo del Comune di Bleggio, che presenterà la Carne Salada, le Caramelle alle pere e al formaggio, l’immancabile Strudel e la Torta di noci di Bleggio.

Dal Veneto il Comune di Arquà Petrarca sarà presente, attraverso il Club Wigwam, con la Gallina padovana ubriaca e il Lardo della Saccisica.

Il Piemonte sarà rappresentato dalla cucina delle Langhe con il Comune di Neive, mentre per il Friuli arriverà ad Offida il Comune di Valvasone con i tipici Arrosticini di coniglio.

La succulenta cucina meridionale sarà rappresentata da Bova (Calabria), Nusco (Campania), con il suo particolare manzo podolico, da Locorotondo (Puglia) con le mitiche Orecchiette con polpette affogate e con la braciola al sugo e da Guardia Perticara (Basilicata).

Passando all’Italia centrale Scarperia rappresenterà la Toscana, mentre Torre Alfina, grazioso borgo del Comune di Acquapendente rappresenterà il Lazio con il suo tipico Salmì di cinghiale.

Una vera chicca è la partecipazione di Navelli, in provincia dell’Aquila, che presenterà il Risotto al famoso Zafferano Dop di Navelli, uno dei prodotti più ricercati d’Italia. Sempre dall’Abruzzo saranno di Ciborghi anche i Comuni di Oratino e Civitella del Tronto.

Nutrita la rappresentanza marchigiana con Offida, rappresentata dalla locale Associazione di ristoratori, Grottammare, Matelica, Visso, Sarnano, Moresco e Montefiore dell’Aso. 

Molto attesa la delegazione di Rauma, cittadina situata a 300 chilometri da Helsinki, con la quale Offida intrattiene rapporti per via del merletto a tombolo. La delegazione finlandese presenterà un piatto tipico locale, ovvero una zuppa a base di salmone.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here