Una variante insolita e gustosa di un grande classico italiano: la bruschetta. Una “cottura non-cottura” e un delizioso accompagnamento esaltano il sapore e le innumerevoli proprietà nutrizionali dello sgombro.

Informazioni nutrizionali
Per porzione: 556 Kcal

Impatto ambientale per porzione:
impronta di carbonio: 414 g CO2 equivalente
impronta idrica: 542 litri

Ingredienti per 4 porzioni
● 4 fette di pane di segale
● Sgombro fresco eviscerato 600 g
● Pomodorini 300 g
● Una manciata di foglie di menta
● Una manciata di foglie di basilico
● 4 cucchiai di aceto di vino bianco (40 ml)
● 1 cucchiaio di aceto balsamico (10 ml)
● 2 cucchiai di olio extravergine di oliva (20 ml)
● Sale 15 g

Per la vinaigrette:
● Aceto di vino bianco 10 ml
● Erba cipollina q.b.
● 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva (10 ml)
● Sale q.b

Preparazione
Metti in un tegame alto 2 litri di acqua, l’aceto di vino bianco e il sale e porta a bollore.
Spegni il fuoco e immergi gli sgombri.
Quando con uno stecchino riuscirai a perforare con facilità la polpa degli sgombri, toglili dall’acqua.
Togli la polpa dalla lisca centrale, cercando di eliminare anche le spine più piccole.
Lava i pomodorini e tagliali in 4 parti. Condiscili con un cucchiaio di aceto balsamico, un pizzico di sale, un filo d’olio e le foglie spezzettate di menta e basilico.
Prepara una vinaigrette con 200 ml di acqua, l’aceto di vino bianco, un filo d’olio, un pizzico di sale e una manciata di erba cipollina tritata.
Passa le fette di pane in forno a 160°C per pochi minuti fino a renderle leggermente croccanti, quindi immergile nella vinaigrette per qualche minuto.
Servi mettendo al centro di ogni piatto una fetta di pane tostato alla vinaigrette, adagiandovi sopra lo sgombro e i pomodorini.

Il consiglio dello chef
Per rendere più scenografico e colorato il piatto, puoi sfilettare gli sgombri mantenendo intatti i filetti con la loro pelle. Puoi separare la carne dalle lische con le mani o aiutandoti con un cucchiaio e una forchetta.

Il consiglio nutrizionale
L’aceto di vino e l’aceto balsamico sono ingredienti che permettono di insaporire i piatti senza aggiungere calorie, e senza utilizzare sale.

Ricetta tratta dal  ricettario SU-EATABLE LIFE – realizzato da Fondazione Barilla – che identifica una serie di ricette, divise per stagione, a basso impatto ambientale per una dieta gustosa, sana e amica dell’ambiente. 

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here