Birra in B…Rocca. Evento di riferimento con ottimi ingredienti!

0
343

Anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento con Birra in B…Rocca. La cornice è stata quella del Castello Arechi, che incanta il visitatore sin dall’ingresso. Ed è proprio tra le mura del castello che si è avuto accesso alle degustazioni brassicole, ma non solo.
Infatti, oltre a tanta e ottima birra artigianale, Birra in B…Rocca rappresenta un eccellente combinazione tra proposte gastronomiche della tradizionale, street food, e musica live.
I birrifici presenti sono stati oltre dieci e, personalmente, ho avuto solo l’imbarazzo della scelta tra gli stand accattivanti, ben curati ed invitanti.
Tra loro la mia attenzione è caduta sul Birrificio Arechi, il cui nome richiama l’omonimo Castello.
Il Birrificio Arechi produce la propria birra in un casale dell’800 a Prepezzano, frazione di Giffoni Sei Casali, in provincia di Salerno. Tra le sue proposte presenti mi viene consigliata il Brigante Brutus, una birra doppio malto prodotta con le nocciole di Giffoni, raccolte personalmente dal mastro birraio Americo.
Visivamente la birra si presenta di un bel colore ambrato chiaro, al gusto si percepisce la freschezza e il sapore elegante della nocciola unita al malto d’orzo. Da abbinare sicuramente ai piatti tipici dei Monti Picentini, quali, ad esempio, calzoncelli e crespelle. La Brigante Brutus è sicuramente una birra originale, nata da un azzardo vinto, a quanto pare con successo dalla professionalità e competenza, del mastro birraio.


Poco più in là, intravedo a fatica, per il crescendo di persone accorse alla manifestazione, delle bottiglie eleganti dall’etichetta accattivante.
Mi avvicino allo stand del Birrificio Melphi’s, l’autentica birra di Amalfi, così recita lo slogan. Non resta che provare la “bionda amalfitana” Kolsch, una birra d’ispirazione tedesca ad alta fermentazione, di colore dorato con cappello di schiuma bianco, compatto e persistente.

A naso si avvertono sentori di leggero fruttato e speziato dati dai luppoli nobili tedeschi utilizzati durante la bollitura, mentre nel palato si avvertono i malti e la freschezza del limone di Amalfi IGT. Insomma una vera birra nobile in un contesto principesco.


Ma Birra in B…Rocca è un vero e proprio caleidoscopio di sapori in cui il visitatore non ha che l’imbarazzato della scelta, i maestri dell’arte brassicola sono infatti affiancati dai migliori rappresentanti dello street food campano.
Ho infatti accompagnato i miei boccali spumeggianti con la pasta allardata, magistralmente preparata da ‘Na Cusarella Aperisto, e con le loro fantastiche zeppole fritte.
Un appuntamento imperdibile, in cui davvero sembra non mancare nulla, dal panorama  mozzafiato alle specialità presenti.

Per ulteriori info sull’evento che si è svolto dal 7 al 9 giugno 2019, CLICCA QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here