Ho deciso di essere felice perchè fa bene alla mia salute” proferì il filosofo francese Voltaire nel Settecento.
Ma quel desiderio di “essere felice” proveniva da molto lontano: nel V secolo a.C. un filosofo dell’Accademia di Atene, Aristotele, giunse alla conclusione che l’uomo ricerca, soprattutto, la felicità.

Un concetto modificato, poi, nel corso della storia, ma con una costante: alla base della ricerca della felicità c’è sempre stato il benessere.
Benessere, che significa “stare bene” o “esistere bene” e non semplicemente l’assenza di malattie e dolore, vuol dire adottare uno stile di vita che metta insieme salute psichica e mentale.
Nel rapporto della Commissione Salute dell’Osservatorio Europeo riguardo la salute troviamo la definizione di benessere come “lo stato emotivo, mentale, fisico, sociale e spirituale di benessere che consente alle persone di raggiungere e mantenere il loro potenziale personale nella società“.

Un concetto da sempre esistito ma di cui si è presa consapevolezza soprattutto nel nuovo Millennio, “soprattutto dal 2012, secondo uno studio di Truth Central, la divisione di ricerca di McCANN Worldgroup, agenzia creativa leader a livello mondiale, diventando una vera filosofia di vita”.
Se all’inizio le persone erano convinte che per mantenere il proprio benessere fossero necessari sport, dieta e ricerca costante della felicità, ultimamente ci si dedica a ciò che ci fa stare bene davvero: tempo libero, amici, famiglia, fondamentali per il benessere soggettivo.
Maslow nel 1900 concettualizzò in una piramide il bisogno di felicità e benessere partendo dal soddisfacimento dei bisogni primari fino ai più difficili, in quanto richiedono l’interazione con altre persone e il dispendio di infinite energie, anche economiche.
Infatti molti associano il benessere elevato ad un bene di lusso. E così wellness si associa a corsi yoga, a diete detox, alla spesa bio.

Che può fare anche bene, ma quello che davvero conta per avere un risultato appagante nel tempo (e non momentaneo) è la gratificazione personale.

E’ dall’equilibrio raggiunto dentro di noi che si ottiene davvero benessere!

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here