BALKAN WINE EXPO. Due giorni a Tirana per incontrare il mercato dei Balcani

0
333

La capitale albanese ospiterà per il secondo anno “Balkan Wine Expo” l’unico evento dedicato al vino rivolto al mercato dell’area balcanica.

Il prossimo 28 febbraio e 1 marzo le sale dello Sheraton Tirana Hotel vedranno la partecipazione di oltre 100 case vinicole e Consorzi di tutela italiani, con la presenza di più di 500 etichette.

Saranno predisposte tre aree: una dedicata a U.VI.VE Unione Consorzi Vini Veneti – con un’importante delegazione di produttori della regione del Veneto; una seconda con una selezione di importanti Consorzi e produttori italiani e una terza dedicata ai vini dell’area balcanica.

Il workshop nato lo scorso anno con lo scopo di creare nuove opportunità per le aziende italiane orientate al mercato nell’area del Sud-est Europa, è rivolto esclusivamente agli addetti ai lavori (importatori, distributori, enoteche, Horeca, stampa specializzata, opinion leader) e vuole essere un’occasione di contatto e di scambio con i produttori interessati a stringere rapporti commerciali.

Durante il workshop, oltre agli operatori albanesi, saranno invitate e ospitate delegazioni da: Bosnia, Kosovo, Montenegro, Macedonia, Serbia, Croazia, Grecia, Bulgaria.

L’evento, nato su iniziativa di Bacco Arianna editore e Green Tirana, è stato presentato ai media lo scorso 7 dicembre in una conferenza stampa che si è tenuta presso la residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Tirana, Dott. Massimo Gaiani.

Per l’Italia i Balcani sono un’ottima opportunità di crescita delle esportazioni, balzate dal 3,4% del totale nazionale del 2001 al 6% del 2008. Nel 2010, nonostante gli squilibri causati dalla crisi economica e finanziaria internazionale, l’economia albanese ha continuato a compiere significativi progressi e a registrare tassi di crescita positivi.

L’andamento è destinato a crescere in tutta l’area balcanica, man mano che i Paesi candidati si avvicinano all’adesione UE. Questa diventerà pertanto la nuova frontiera del mercato del vino, aperta anche verso l’immenso bacino russo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here