DOLCI. Per l’autunno una torta con la farina di castagne!

0
887

TORTA FARINA CASTAGNEE’ autunno ed è tempo di colori caldi e sapori intensi in tavola. Ottobre è il mese del marrone intenso e dell’ottimo sapore delle castagne.

Le castagne sono un prodotto versatile e si prestano a tante preparazioni in cucina, che vanno dall’antipasto al dolce. Inoltre, questo seme è ricco di proprietà benefiche, con una buona presenza di sali minerali e vitamine.

Vi propongo la torta con farina di castagne, un dolce nutriente e goloso, adatto anche ai celiaci perché senza glutine. Infatti – per prepararlo – useremo solo la farina di castagne! A lavoro!

Ingredienti per 8 persone

150 g. di farina di castagne

3 uova

180 g. di burro

100 g. di uvetta

150 di zucchero a velo

25 g. nocciole sgusciate e tritate

25 g. mandorle sgusciate e tritate

la buccia grattugiata di un’arancia e di un limone

un po’ di vanillina

un po’ di rum

1/2 bustina di lievito in polvere per dolci

un pizzico di sale

Preparazione

In una terrina versate l’uvetta e bagnatela con un po’ di rum o anche in acqua tiepida. Nel frattempo fate ammorbidire il burro, incorporate lo zucchero a velo e le uova. Continuate aggiungendo la farina di castagne, il lievito ed il sale usando un setaccino, per evitare grumi.

In una ciotola mescolate le nocciole e le mandorle, unite l’uvetta, la buccia grattugiata degli agrumi e la vanillina, incorporate tutto nell’impasto della torta.

Rivestite una teglia con carta da forno o imburratela e infarinatela, versatevi dentro l’impasto e ponetelo in forno già preriscaldato a 180° per circa 45 minuti. Quando sarà fredda spolverizzate con lo zucchero a velo e servitela.

La torta farina di castagne è ottima per chi soffre di intolleranza al glutine, ma attenti agli altri ingredienti come il lievito in polvere, lo zucchero a velo e l’uvetta, potrebbero avere tracce di amido o nel caso dell’uvetta potrebbero esserci tracce di farina.

Volendo potete sostituire l’uvetta con una mela o una pera, tagliate a pezzetti piccini.

Alla prossima ricetta!

Maria Rosaria Mandiello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here