Attenzione, cosa c’è nel piatto? Se ne parla…mangiando!

0
348

BACOLI (NA). In maniera inconsapevole, oggi siamo protagonisti di un’alimentazione molto disattenta. Il messaggio pubblicitario ha preso il sopravvento sulla corretta informazione e l’etichettatura non sempre colma questo divario. Si aggiunga poi che spesso l’irrazionalità di alcune nostre pratiche e comportamenti in cucina genera talvolta situazioni di rischio per la nostra salute.

E104, E110, E120, E123, E127, E 131, E180, E210, E250, E252, E320, E330, E450, E451, destrosio, lattosio, latte in polvere…un ginepraio di codici, sigle, termini incomprensibili. Mediamente ciascuno di noi ne ingurgita, più o meno consapevolmente, 5 kg ogni anno. Sicurezza alimentare a buon prezzo!

Ecco un primo momento di approfondimento per evitare “tanti piccoli delitti”… in cucina. Low Food contro… Slow Food. Nel piatto direttamente senza intermediazioni: cibo di qualità assai modesta e di produzione industriale e cibo volutamente selezionato. E non è solo “questione di prezzo”.

L’appuntamento è a Bacoli presso il Ristorante Fefè il prossimo 13 febbraio alle ore 21. Per informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi ai numeri 340.6001837 e 081.8044295 o inviando una e-mail all’indirizzo fiduciario@slowfoodcampiflegrei.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here