A San Valentino porta al Museo la persona che ami! L’iniziativa è firmata da Legambiente ed Aut Aut

0
228

PONTECAGNANO FAIANO (SA). “A San Valentino porta al Museo la persona che ami!”: suona come un invito accorato, rivolto a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio culturale nostrano, l’ iniziativa che vedrà protagonista il museo archeologico di Pontecagnano.

In occasione di San Valentino, torna anche quest’anno l’appuntamento con l’arte e la storia. Nel giorno degli innamorati come da due anni a questa parte, il Circolo Legambiente “Occhi Verdi” di Pontecagnano e l’Associazione Culturale “Aut Aut” di Battipaglia, organizzano l’iniziativa, per celebrare in maniera “alternativa” la ricorrenza.

Ubicato, a pochi metri dal Parco Archeologico dell’antica Picentia, gestito da dieci anni da Legambiente, il Museo riapre al pubblico dopo una breve chiusura. Il 14 febbraio prossimo, sarà possibile visitarlo dalle 9 alle 13,  avvalendosi del supporto di guide esperte che gratuitamente accompagneranno i visitatori in questo splendido viaggio nella storia.

Già lo scorso anno gli organizzatori, in sinergia con la Soprintendenza Archeologica e Comune di Pontecagnano avviarono, proprio a partire da San Valentino, una serie di iniziative, con l’intento di moltiplicare le occasioni di visita alla struttura. Una struttura, quella picentina, che si avvale di laboratori, auditorium, sale per la didattica e che offre un percorso espositivo tematico, con tanto di ricostruzioni delle ambientazioni.

La manifestazione è inserita nell’ambito dell’evento nazionale promosso dal Ministero dei Beni Culturali “A San Valentino innamorati dell’arte” che prevede il 14 febbraio uno sconto per le coppie. La giornata al museo di Pontecagnano prevede alcune iniziative collaterali, come la passeggiata in bici da Salerno al Museo organizzata dalla Fiab, e la degustazione, al termine della visita, dei prodotti del commercio equo e solidale della bottega “Equazione”.

All’iniziativa parteciperanno i circoli di Legambiente del territorio salernitano: Amalfi, Furore, Nocera Inferiore, Salerno, Baronissi, Battipaglia e Bellizzi, Eboli, Paestum, Agropoli, Castel San Lorenzo, S.Maria di Castellabate.

Maria Vita Della Monica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here