29 maggio: in più di 1000 aziende torna l’appuntamento con CANTINE APERTE

0
306

Nuovo appuntamento con Cantine Aperte domenica 29 maggio 2011 in oltre 1.000 aziende vitivinicole italiane socie del Movimento Turismo del Vino.

La manifestazione, che da sempre punta a instaurare un rapporto diretto tra le aziende produttrici e il pubblico di appassionati e consumatori, in un’ottica più generale di valorizzazione del patrimonio rurale e culturale, giunta alla sua 19sima edizione, nel 2011 ha un obiettivo in più: favorire l’enoturismo in Italia rendendolo più accessibile,  ponendo al suo centro le tante tipologie di vino e le zone di produzione, proposte in modo originale e inedito.

 

“Sono già alcuni anni – spiega la Presidente nazionale del Movimento Turismo del Vino Chiara Lungarotti – che ci muoviamo in tal senso. Il 2011 rappresenta l’anno di svolta per l’attività dell’associazione. Non a caso, per questa diciannovesima edizione abbiamo scelto il claim Cantine Aperte 2011: il Viaggiar si fa di Vino, con la volontà di mettere l’accento sul tema del viaggio inteso come arricchimento e cultura”.

 

Nel 2011, infatti, giunge a conclusione la lunga e complessa procedura di certificazione dell’Accoglienza di tutte le cantine socie secondo il “Decalogo dell’Accoglienza” di cui il Movimento si è dotato nel 2008 e in rispetto del quale, adesso, delle mille cantine e distillerie socie, oltre 600 hanno completato l’iter previsto e  sono in grado di garantire un’ “Accoglienza coi fiocchi”.

 

A testimoniare l’importanza e la novità della certificazione il Movimento ha stretto collaborazioni con quattro importanti realtà del settore turistico italiano, del marketing e degli eventi per la creazione di speciali pacchetti turistici legati al vino che, proprio in occasione di Cantine Aperte avranno il battesimo. Grazie a Naar Tour Operator, il tour operator ufficiale del Touring Club Italiano, e a  Emozioni Italiane Tour Operator, TO specializzato in incoming su tutto il territorio italiano, il Movimento Turismo del Vino sarà in grado di proporre speciali pacchetti week end per regalare agli enoturisti viaggi indimenticabili nelle affascinanti terre del vino con tappe nelle aziende vinicole più suggestive.

 

Originale e altrettanto “gustosa” è la proposta di MTV in collaborazione con EATinerari di Liberi Tutti che offrirà agli enonauti imperdibili gift experiences firmate “EATinerari del gusto” nelle aziende vitivinicole MTV e, per finire, altra importante partnership è quella con l’agenzia RAM per Matrimonio diVino che offre ai novelli sposi l’opportunità di personalizzare le proprie nozze facendone un evento ispirato ed ambientato nel suggestivo mondo del vino e dell’enologia.

 

Con lo stesso obiettivo, il Movimento ha stretto una originale collaborazione con Olivia&Marino per l’anno in corso che esordirà proprio durante Cantine Aperte con il lancio di Itinerari EnoSfiziosi in compagnia de “La Bottega di Olivia&Marino”. Domenica 29 maggio si potrà scegliere di percorrere uno dei sei itinerari proposti, in compagnia degli sfiziosi prodotti da forno Olivia&Marino alla scoperta delle selezionate cantine del Movimento, del gusto delle tipicità locali e dei meravigliosi territori italiani, vocati –in questo caso- alla produzione del vino. Sarà possibile scaricare gli itinerari EnoSfiziosi su www.movimentoturismovino.it e su www.oliviaemarino.it.

 

“Lo scorso anno – conclude la Presidente Lungarotti – nelle quasi mille Cantine Aperte MTV si sono registrati oltre un milione di enoturisti, moltissimi giovani, in coppia o in comitiva. Un risultato per noi ottimo non solo da un punto di vista quantitativo, ma anche qualitativo, se pensiamo che questo milione di persone si avvicina al vino in modo consapevole e sempre più responsabile. Anche se non possono dirsi esperti, conoscono e vogliono conoscere quanto basta per poterlo apprezzare al meglio, da solo o in abbinamento e, soprattutto, apprezzano l’atmosfera, la ricchezza di una vacanza come quella offerta in occasione di Cantine Aperte. Il Movimento Turismo del Vino, con la sua attività, le sue continue e sempre nuove proposte, le collaborazioni importanti mira proprio a rispondere a questa esigenza di qualità e di cultura della domanda enoturistica.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here