Il San Pietro di Positano, per il terzo anno consecutivo rinnova il suo impegno a favore del reparto TIN, Terapia Intensiva Neonatale, dell’Ospedale Santobono di Napoli.

Da luglio ad agosto, tre grandi donne dell’alta gastronomia italiana, cucineranno al ristorante a mare Carlino de Il San Pietro per promuovere una raccolta fondi che lo scorso anno ha permesso di raggiungere la cifra di 32.450€ interamente devoluta all’acquisto di macchinari per il reparto TIN dell’ospedale campano.

Per la prima volta quest’anno ai fornelli del Carlino, si alterneranno alcuni degli chef donna più rappresentativi della cucina italiana quali Marianna Vitale, 1 Michelin, del ristorante Sud di Quarto a Napoli, Vittoria Aiello, 2 Michelin, della Torre del Saracino di Vico Equense e Angela Tinari, 1 Michelin, del ristorante Villa Maiella di Guardiagrele, Chieti.

Le cene avranno un prezzo fisso di 150 euro a persona e l’intero ricavato raccolto sarà devoluto all’Ospedale Santobono di Napoli. Le chef coinvolte hanno abbracciato con entusiasmo il progetto, promuovendo l’intero programma anche tra i propri clienti abituali che avranno la possibilità di contribuire concretamente a questa iniziativa concedendosi allo stesso tempo un’esperienza gourmet in una location d’eccezione quale quella del San Pietro di Positano e in particolare del ristorante Carlino di solito riservato ai soli ospiti dell’albergo.

L’iniziativa, fortemente sostenuta da Vito e Carlo Cinque, proprietari de Il San Pietro, intende replicare e superare il successo delle edizioni precedenti al fine di continuare a sostenere il polo ospedaliero più importante del sud Italia. Un nobile progetto, la cui buona riuscita si deve soprattutto all’impegno degli chef coinvolti e al loro spirito di solidarietà.

1 luglio 2013 – Angela Tinari – Villa Maiella – Guardiagrele (CH) – 1 Michelin

7 luglio 2013 – Marianna Vitale – Sud – Quarto (Na) – 1 Michelin

4 agosto- Vittoria Aiello – Torre del Saracino – Vico Equense (Na) – 2 Michelin

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here