MILLEFOGLIE. Senza latte e senza uova, un dolce adatto a tutti!

0
305

MILLEFOGLIEL’origine della mille foglie è quasi sconosciuta: se ne rinvengono le prime tracce nel libro “Cuisinier francois” di Francois Pierre del 1651. Successivamente la ricetta fu perfezionata da Marie-Antoine Careme, che la definì una ricetta dalla “antiche origini”. La torta millefoglie è molto nota in Australia, dove allo zucchero a velo in superficie si sostituisce una glassa lucida o fondente.

Addirittura questo dolce è oggetto di una particolare gara annuale, il “Great Australian Vanilla Slice Triumph” dove si compete per la miglior millefoglie del Paese. Oggi proviamo a fare una mille foglie vegana, senza latte ed uova che mette d’accordo anche gli intolleranti.

Ingredienti:

Per la base e la copertura

2 rotoli di pasta sfoglia di forma rettangolare

Zucchero a velo q. b.

Per la crema chantilly

100 gr di crema di riso per bambini

100 gr di zucchero a velo vanigliato

500 millilitri di latte di soia

150 millilitri di panna vegetale zuccherata

40 gr di margarina vegetale

1 limone

Procedimento:
Tagliate ogni rotolo di pasta sfoglia in due parti uguali, parallelamente al lato corto, in modo da ottenere quattro rettangoli, quindi bucherellateli su tutta la superficie con i rebbi di una forchetta. Cospargeteli di zucchero a velo e infornateli a 180° fino a che non saranno dorati in superficie, continuando a bucherellarli anche in cottura se in qualche zona la pasta dovesse lievitare.

Nel frattempo preparate la crema chantilly, scaldando il latte di soia in un pentolino e in una pentola versate lo zucchero a velo e la crema di riso. Versate il latte di soia caldo a filo nella pentola mescolando continuamente con una frusta in modo da non creare grumi, quindi, continuando a mescolare, mettete la crema sul fuoco e aggiungetevi la buccia del limone a pezzi interi e la margarina.

Appena la crema avrà raggiunto l’ebollizione, toglierla dal fuoco e metterla a raffreddare a bagnomaria, sempre mescolando. Montate la panna vegetale con uno sbattitore per uova e aggiungetela alla crema fredda a poco a poco, togliete i pezzi di buccia di limone.

Sistemate su un piatto da portata il primo strato di pasta sfoglia, versatevi sopra un terzo della crema spargendola su tutta la superficie e continuate fino a concludere con il quarto strato di pasta sfoglia che andrà cosparso di zucchero a velo. Lasciate riposare la millefoglie in frigorifero per almeno due ore prima di servirla.

 Maria Rosaria Mandiello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here