17 gennaio 2013. Nella Giornata Mondiale delle Cucine Italiane si celebra il “tiramisù”

0
612

Giovedì 17 gennaio sarà la giornata più dolce di questo 2013: in tutto il mondo, infatti, verrà celebrato il Tiramisù, il dessert italiano più noto e apprezzato in tutto il mondo. Per un giorno migliaia di cuochi e ristoratori italiani che portano la nostra cucina nel mondo – ma anche semplici appassionati e food lover- realizzeranno questo dolce, rispettando la ricetta tradizionale italiana.

Questa gigantesca “ola” attraverserà tutti i continenti e rappresenterà il clou della sesta edizione della Giornata Mondiale delle Cucine Italiane, promossa e coordinata dal Gruppo Virtuale Cuochi Italiani, il network che raccoglie oltre 2000 chef e ristoratori presenti in oltre 70 paesi.

Il Tiramisù è stato scelto non solo in virtù della sua notorietà globale ma anche perché è il dolce italiano la cui ricetta valorizza maggiormente la qualità delle materie prime che vengono usate per prepararlo. A partire proprio dai derivati del latte.

Come ricorda Assolatte, l’ingrediente-chiave della ricetta tradizionale del Tiramisù è il mascarpone italiano, che regala a questo dolce al cucchiaio la sua straordinaria cremosità, la sua eccezionale freschezza e la sua caratteristica dolcezza.

Il successo irrefrenabile riscosso dal Tiramisù ha stimolato la creatività degli chef e la fantasia degli appassionati di cucina di tutto il mondo facendo nascere tante versioni diverse, tanto da farne il dolce con il maggior numero di “variazioni sul tema”.

Ma anche le ricette più creative e fantasiose di Tiramisù hanno un denominatore comune: i prodotti lattiero-caseari. Che si tratti di cream cheese o di ricotta, di panna o di fromage blanc, non esiste Tiramisù senza uno di questi straordinari e gustosi derivati del latte, indispensabili in cucina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here