Banco Anella Alice- STORIEdiPANECAPACCIO (SA). La passione per le cose buone fa parte del DNA di StoriediPane.

Da qui nasce il progetto dei Laboratori che, venerdì 23 febbraio riprenderanno presso la sede di Capaccio Scalo, in via Italia 16/18.

Saranno 3 gli appuntamenti dedicati al racconto dei prodotti e al mangiare sano riscoprendo anche le ricette della tradizione.

Il primo incontro, previsto il 23 febbraio avrà come tema la mozzarella di bufala e sarà curato da Barbara Guerra, curatrice del progetto “Le Strade della Mozzarella”, che da anni contribuisce a far conoscere questa eccellenza del Territorio Campano in Italia e all’estero. Capaccio vanta un’interessante produzione di Mozzarella e Barbara guiderà i partecipanti al laboratorio in un percorso per approfondirne le origini, le caratteristiche e la lavorazione. Dalla storia si passerà alla scoperta sensoriale con la degustazione dei prodotti del caseificio Polito.

Il 14 marzo, StoriediPane ospiterà il secondo incontro dedicato ai grani antichi, coltivati nell’area della Valle delle Orchidee a Sassano.

Riccardo Di Novella presenterà il progetto di recupero di queste coltivazioni, sviluppato con l’Ecomuseo della Valle delle Orchidee e delle antiche coltivazioni con il supporto del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni.

Si parlerà delle proprietà dei grani e delle tecniche di lavorazione delle farine che consentono di mantenere integri tutte le caratteristiche del prodotto. Saranno poi presentate le ricette del pane e dei biscotti ai grani antichi. La preparazione dei biscotti sarà eseguita in uno show cooking in cui anche i partecipanti all’incontro saranno invitati a cimentarsi.

Infine, il terzo appuntamento si terrà il 23 marzo e avrà come tema i dolci e le torte rustiche della tradizione Pasquale.

I partecipanti saranno guidati dallo staff di StoriediPane in un percorso per scoprire prima quali prodotti è meglio usare e poi come realizzare degli invitanti dolci e torte rustiche.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here